Ordinanza anti-movida prorogata: nel weekend si beve solo al tavolo

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Stretta alla movida prorogata fino al 14 giugno. Ad annunciarlo oggi in conferenza stampa in municipio il sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi, dopo la riunione odierna del Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica. Il sindaco ha annunciato di voler prorogare l’ordinanza anti-movida che vieta di consumare su aree pubbliche bevande e alimenti dalle 20 alle 2 di notte: in piazza nel fine settimana si mangia e si beve solo al tavolo.

Scopo dell’ordinanza è quella di  potenziali assembramenti davanti agli esercizi pubblici dediti all’attività di sommini­strazione di alimenti e bevande. Il tutto per prevenire il rischio di contagio da Coronavirus. «L’obiettivo -ha detto il Sindaco- è contrastare assembramenti di persone ed evitare quelle situazioni che potrebbero favorire la diffusione del contagio epidemiologico con conseguente grave rischio per la salute pubblica. Da venerdì a domenica, ossia per i prossimi due week end, sarà vietato il consumo di alimenti e bevande su aree pubbliche o private aperte al pubblico in prossimitá di bar, pub e ristoranti. Se nel frattempo il Presidente del Consiglio dovesse decidere un allentamento dei divieti di assembramento e del mantenimento delle distanze sociali, allora l’ordinanza automaticamente decadrebbe. Nello scorso week end le cose sono andate bene. Inizialmente alcuni gestori di locali pubblici non avevano capito il contenuto dell’ordinanza, ma una volta chiariti i dubbi, poi comunque non ci sono stati particolarii problemi. Solo due gli avventori sanzionati più che altro per atteggiamenti irrituali nei confronti delle forze dell’ordine e non tanto per mancato rispetto dell’ordinanza».

Ecco il video completo della conferenza stampa con le altre decisioni

Ti potrebbe interessare