Aperture domenicali, chieste nuove regole. SWR-EA: «Gestione orari passi in mano alla Provincia»

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

L’economia altoatesina dice sì alla chiusura dei negozi la domenica. La presidenza del Südtiroler Wirtschaftsring – Economia Alto Adige ha infatti ribadito la sua convinzione: la domenica è un giorno di riposo e offre pertanto tempo per la società e la famiglia. Per questo il Südtiroler Wirtschaftsring – Economia Alto Adige chiede nuove regole per le aperture domenicali e festive.

“Gli ultimi mesi ci hanno dimostrato che, nonostante i negozi sono stati costretti a tenere chiuso la domenica, siamo stati forniti comunque di tutto ciò che ci serve. Una giornata di riposo crea spazio, mette al centro i nostri valori e offre tempo per la società e la famiglia”, afferma Hannes Mussak, Presidente del Südtiroler Wirtschaftsring – Economia Alto Adige.
La necessaria premessa per l’emanazione di una normativa provinciale autonoma è che la competenza per gli orari di apertura venga trasferita dallo Stato alla Provincia. Le associazioni dell’Alto Adige insieme si impegnano a trovare una soluzione su misura per le esigenze dell’Alto Adige.

Nei giorni scorsi anche il Trentino aveva detto no alle aperture domenicali, scatenando dibattiti e discussioni. E ad approvare la loro decisione c’erano anche i commercianti altoatesini che avevano reputato quella decisione “coraggiosa e coerente”. E ora arriva anche l’appoggio della SWR-EA.

Ti potrebbe interessare