Menu

Rosengarten Planet, un foundraising per «completare» la festa

Pubblicato il 9 settembre 2016 in Culture, Territorio

Rosengarten  

Anche la festa bisogna meritarsela. Magari contribuendo: anche un piccolo sforzo, se collettivo, può essere fondamentale. Ed è quello che vi chiediamo per un appuntamento tradizionale di Bolzano, la Rosengarten Festa, che diventa la Rosengarten Planet per l’edizione 2016 (16 e 17 settembre, via Piave). Un foundraising per dare una mano: il sito per la raccolta è www.theraisingplanet.com.

Nell’edizione 2015 – Rosengarten Merenda – si è cercato di sensibilizzare i cittadini che hanno preso parte all’evento su queste questioni cruciali e spesso non immediatamente visibili: “La MERENDA non è un pasto dovuto, è un extra rispetto all’immancabile trio colazione-pranzo-cena necessari per la sopravvivenza: la MERENDA te la devi meritare. Anche la Rosengarten Festa [e in senso più ampio, qualunque evento urbano, culturale, sociale] va meritata. Nulla – di ciò che proviene da un libero pensiero e da una libera scelta progettuale del singolo cittadino o di comunità di cittadini, come è il caso di franz – è dovuto, nulla è imprescindibile nella vita collettiva e urbana. Siamo tutti troppo spesso inclini a credere che le cose che succedono e che sono sempre successe ci spettino di diritto, ma è davvero così? La ROSENGARTEN MERENDA è un invito all’azione. Un incitamento a rimboccarsi le maniche e meritarsi la città desiderata. La città che ospita eventi come questo, ma anche tanti altri pensati per proiettarla in un futuro possibile, la città del quartiere creativo e della contemporaneità che si fa strada nell’urbanità condivisa, negli spazi, nei progetti, negli immaginari da cambiare, migliorare, trasformare”.

Nell’edizione attualmente in progettazione – Rosengarten Planet – si è deciso di fare un ulteriore passo in avanti in questa direzione, anche e soprattutto perché a pochi mesi dall’evento, i finanziamenti e le entrate certe sono molto lontani dall’essere sufficienti per coprire tutte le spese necessarie per realizzare l’evento. Il business model che è stato elaborato, partendo dalle suggestioni del team di franzmagazine durante un brainstorming insieme ad alcuni imprenditori creativi di Dodiciville, consiste nel condividere con chiarezza e trasparenza su una piattaforma web creata ad hoc, i vari costi necessari per costruire l’evento.

La piattaforma web www.theraisingplanet.com, programmata da pixxelfactory, mostrerà i vari “pezzi” della festa. Esempio: ci potrà essere una band, due band, i wc chimici, i giochi per bambini, una performance, ecc. Facendo rollover sugli elementi verrà svelato cosa è e quanti fondi servono per finanziarli. Gli utenti della piattaforma – singoli cittadini ma anche aziende e attività commerciali – avranno la possibilità di effettuare una donazione di importo predefinito, per sostenere economicamente la festa. Gli utenti non potranno però scegliere cosa finanziare, le priorità vengono definite dall’organizzazione, che privilegerà gli interventi creativi, fondamentali per differenziare la Rosengarten Festa nel panorama cittadino. Quando verrà raggiunta una cifra tale da coprire una spesa, ad esempio la band, l’immagine corrispondente sul sito sarà evidenziata. Un indicatore percentuale indicherà lo stato globale da 10 a 100%.

Man mano che il sistema di raccolta fondi darà i suoi frutti, i vari elementi della festa verranno attivati e realizzati. Quel che invece resterà scoperto e non economicamente finanziato, semplicemente durante la festa non ci sarà. Saranno così gli utenti stessi, informati e coinvolti attivamente, a definire le dimensioni e il programma finale dell’evento.

Questo modello di business, rispettoso del lavoro dei professionisti che si impegnano in questo progetto e delle esigenze economiche di un evento di questa portata, vuole essere prima di tutto uno strumento innovativo di sensibilizzazione e di attivazione collettiva.

Il portale sperimentale che verrà sviluppato ad hoc, potrebbe poi essere utilizzato anche da altri che vivono le stesse problematiche. Il messaggio che si vuole trasmettere, in sostanza, è che eventi come la Rosengarten Festa non sono “dovuti”. Se esistono è perché qualcuno ha deciso di impegnarsi a fondo per realizzarli. Queste persone però, che della creatività hanno fatto il proprio mestiere, devono avere la certezza che i loro progetti sono economicamente sostenibili, in un’ottica non certo di profitto ma semplicemente di giusta retribuzione del lavoro svolto.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211