Menu

Klimahouse, sfida vinta: 36mila presenze e 450 aziende in fiera

Pubblicato il 28 gennaio 2019 in Agenda

Schermata 2019-01-28 alle 16.13.41  

Si è appena conclusa un’edizione positiva di Klimahouse, che quest’anno ha messo l’uomo al centro dell’attenzione. Questo lo hanno dimostrato le oltre 450 aziende e le 25 startup presenti e lo hanno sottolineato anche i keynote speakers del congresso internazionale. Con 36.000 presenze Klimahouse si attesta come manifestazione di riferimento in Italia per l’efficienza energetica e il risanamento energetico e quest’anno si è spinta anche all’estero e ha ospitato delegazioni e ospiti d’onore anche da altri Paesi.

Klimahouse è un importante punto d’incontro per aziende e professionisti che a loro volta sono a disposizione dei cittadini per offrire nuove soluzioni, nuovi prodotti e nuovi metodi per ristrutturare e risanare gli edifici. Klimahouse 2019 ha sottolineato e fatto toccare con mano come l’innovazione e la ricerca siano importanti per tutto il comparto dell’edilizia. “Siamo molto soddisfatti dei risultati di Klimahouse 2019, un’edizione ricchissima di eventi e di momenti di networking tra aziende, professionisti, istituti di ricerca e associazioni di categoria”, sottolinea il direttore di Fiera Bolzano Thomas Mur, “inoltre è da mettere in evidenza l’impatto sempre più internazionale che sta acquisendo Klimahouse con la presenza di delegazioni importanti dall’Olanda, dalla Grecia e dalla Baviera.”

Klimahouse Startup Village

“The human factor” è stato il cuore del Klimahouse Startup Village 2019, con 25 startup da Italia, Germania, Austria e Svizzera, che hanno portato una ricca molteplicità di materiali e prodotti. Tra queste si è aggiudicata il Klimahouse Startup Award 2019 “Tante Lotte Design”, con i pannelli acustici in lana di pecora tirolese. E’ giunto il momento di mettere l’uomo al centro, dando ancora più valore al comfort abitativo e alla salute di chi abita e vive gli edifici e per fare in modo che i cittadini possano risparmiare in bolletta. Questo si è percepito alla quattordicesima edizione di Klimahouse, grazie all’esposizione di oltre 450 aziende leader in questo settore. 53 aziende si sono candidate per l’edizione 2019 del Klimahouse Trend, che ha visto come vincitore assoluto l’azienda Ecosism per il prodotto “Geniale Cappotto Sismico”, una soluzione integrata e multifunzionale che riesce ad abbinare sicurezza sismica e isolamento termico ottimizzandone i costi.

L’uomo al centro

L’uomo è stato messo al centro anche dai keynote spekers del congresso internazionale, che hanno sottolineato la necessità di un vero e proprio cambiamento nel modo di pensare di ogni singolo per poter affrontare le sfide ambientali del nostro tempo. Anche il congresso e i quasi 150 eventi di Klimahouse hanno goduto di un’elevata participazione. Molto ben frequentati anche i tour guidati ed in particolare la sezione di “Living Experience”, che offre la possibilità di incontrare e confrontarsi direttamente con chi vive in edifici riqualificati secondo standard CasaClima, oltre che con il progettista. Klimahouse 2019 ha dimostrato un forte carattere internazionale, con quasi un terzo di aziende provenienti dall’estero e relatori al congresso internazionale da Olanda, Stati Uniti, Germania, Austria e Italia. Inoltre, quest’anno hanno visitato la fiera il Console Olandese, una delegazione di progettisti dalla Grecia e una delegazione di imprenditori della Baviera. L’importanza della figura dell’artigiano per il comparto dell’edilizia sostenibile è stata sottolineata dalla presenza del Presidente del CNA nazionale, Daniele Vaccarino, insieme con i Presidenti del CNA delle sezioni Friuli, Veneto e Trentino Alto Adige, che hanno portato in fiera una cospicua delegazione di artigiani da queste regioni.

La vetrina più importante

Le aziende si sono dichiarate molto soddisfatte della quattordicesima edizione di Klimahouse e soprese dal forte e continuo afflusso. Francesca Rampogna, Marketing Communications Manager di Knauf Insulation afferma: “È il primo anno che partecipiamo da protagonisti a Klimahouse e siamo davvero piacevolmente sorpresi e contenti dell’affluenza al nostro stand. Ci sono tanti professionisti e addetti ai lavori interessati ai nostri prodotti. Già la mattina del primo giorno a poche ore dall’apertura, più di 70 persone avevano visto e apprezzato il nostro video 3D che evidenzia le caratteristiche uniche della nostra lana di vetro e roccia in Ecose. Data la grande affluenza facevamo davvero fatica a stare dietro a tutti i visitatori dello stand. Il target di riferimento del pubblico per noi è quello giusto. Un complimento al team di Klimahouse per l’organizzazione impeccabile e l’ottimo servizio al cliente che abbiamo riscontrato.” “Klimahouse è la vetrina più importante per presentare un nuovo sistema costruttivo come il nostro, molto innovativo in quanto siamo gli unici a prefabbricare un tetto in bioedilizia. Non ci aspettavamo questa affluenza di persone, pensavamo i quattro giorni si svolgessero nella normalità del primo giorno, invece gli ultimi due giorni ci hanno sorpresi letteralmente”, afferma Dominik Gallè di EcoLive, proveniente dalla Calabria per presentare un sistema di isolamento in sughero, anche lui presente per la prima volta e sorpreso dalla forte affluenza.

«Poche fiere con questa affluenza»

Molto contente anche le aziende presenti da più anni a Klimahouse. Christian Tomasini, Area Sales Manager di Rotho Blaas afferma: “Si trovano poche fiere con questa affluenza, per noi è la fiera di casa e i nostri clienti si aspettano di trovarci qui. Arrivano sempre molti progettisti a visitarci e quest’anno anche di più rispetto all’anno scorso. Il pubblico sta cambiando e anche gli espositori hanno cambiato approccio per accontentare anche il consumatore finale, noi siamo molto contenti che la fiera ora si svolga da mercoledì a sabato”. Della stessa opinione anche Stefania Kaswalder, Responsabile Marketing di Riwega: “Klimahouse è andata molto bene, affluenza record come da abitudine, soprattutto il giovedì abbiamo avuto lo stand strapieno di clienti nuovi e storici. Per noi l’eliminazione della domenica è stata fondamentale, visto che puntiamo al B2B. Klimahouse è la nostra fiera di casa, la più importante che abbiamo, e siamo molto fiduciosi anche per il dopo fiera”. Klimahouse ha ospitato, per la seconda volta, nella prima giornata di fiera, anche Klimamobility, la principale conferenza in Alto Adige dedicata alla mobilità sostenibile, alla quale hanno assistito oltre 200 persone interessate al futuro della mobilità e al ruolo che essa gioca all’interno dell’assetto urbanistico.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211