Video33 e Sdf, giornalisti e tecnici da tre mesi senza stipendio

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Venerdì 8 maggio giornalisti e tecnici di Video33 e SDF sciopereranno per  sollecitare il pagamento degli ultimi tre mesi di stipendio: le spettanze di febbraio, marzo ed aprile non sono infatti state versate ai dipendenti della maggiore emittente televisiva privata in Alto Adige. Lo annunciano in una nota Sindacato Giornalisti e Fistel SgbCisl.  «Non avendo ricevuto alcun impegno credibile sulla tempistica dei pagamenti delle retribuzioni arretrate, nonostante tre infruttuose riunioni in videoconferenza per raggiungere un accordo per la cassa integrazione per l’emergenza COVID-19 e per accedere alla CIG in deroga, le due organizzazioni sindacali sono state costrette a prenderne atto e a confermare lo stato di agitazione. L’assemblea congiunta di giornalisti e tecnici ha dato mandato a Sindacato Giornalisti e Fistel SgbCisl di proclamare lo sciopero, riservandosene la revoca se i vertici di RosengartenMedia srl provvederanno all’accredito delle competenze arretrate dei dipendenti sui rispettivi conti correnti entro giovedì 7 maggio».

Sindacato Giornalisti e Fistel SgbCisl si riservano qualsiasi altra azione per tutelare il patrimonio aziendale ed i diritti dei lavoratori. I giornalisti delle testate di Media Accelerator (Alto Adige Innovazione, Veneto Economia, Innovation Nation e Anordestdiche) esprimono la propria solidarietà ai colleghi.

Ti potrebbe interessare