Unibz, sostegno agli studenti con disabilità: al via i percorsi di specializzazione

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Sono aperte le iscrizioni ai corsi di specializzazione all’insegnamento per l’integrazione scolastica di persone con disabilità nelle scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo o secondo grado. “Anche se attualmente tutti sono concentrati a capire come sfruttare il tempo da trascorrere in casa senza perdere di vista l’apprendimento, è importante guardare avanti”, afferma il preside della Facoltà di Scienze della Formazione, prof. Paul Videsott, “riteniamo che i nostri corsi di specializzazione siano importanti perché permettono ai nostri studenti di offrire alle persone diversamente abili la migliore integrazione nella scuola materna, elementare, media o superiore e, quindi, di compensare il più possibile gli svantaggi della disabilità”.

Questo nuovo corso della Facoltà di Scienze della Formazione a Bressanone offre un’avanzata formazione teorico-pratica nell’ambito delle discipline psicopedagogiche, metodologico-didattiche, tecnologiche e della ricerca. Il corso è strutturato in tre semestri con lezioni, laboratori, formazione pratica con un portfolio digitale e un esame finale. Il percorso è suddiviso in una sezione italiana, una tedesca e una ladina. Nella sezione italiana si può scegliere se conseguire l’abilitazione nella scuola dell’infanzia, nella scuola primaria, secondaria di primo grado o secondaria di secondo grado. Nelle sezioni tedesca e ladina si può scegliere tra la scuola dell’infanzia e scuola primaria.

”Questo corso di specializzazione è stato progettato in modo completamente innovativo, puntando ad un profilo di competenze in uscita che non è più soltanto quello del tradizionale insegnante di sostegno, ma di un insegnante specializzato nel promuovere e realizzare pratiche inclusive nella scuola e dunque rivolte certamente agli alunni con disabilità, ma nel contesto di una scuola che riconosce e valorizza tutte le differenze”, afferma il prof. Dario Ianes, docente di Pedagogia dell’inclusione alla Facoltà di Scienze della Formazione e responsabile del corso, “Una scuola inclusiva è quella che elimina ogni forma di marginalizzazione ed esclusione sulla base di differenze di provenienza, classe sociale, lingua, genere, religione, orientamento sessuale, intelligenze e abilità e fonda ogni sua attività sulla convinzione che l’educazione è un diritto umano essenziale e la base di una società più giusta”.

L’iscrizione avverrà online, da oggi fino alle ore 12.00 del 21 aprile 2020. La procedura di selezione scritta si svolgerà il 18 e 19 maggio 2020 e l’esame orale è previsto nella prima settimana di giugno. A causa dell’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del virus Covid-19, le date della procedura di selezione potranno essere posticipate dal MIUR (Ministero dell’Istruzione Ministero dell’’Università e della Ricerca).

A partire da ottobre 2020, i corsi si svolgeranno generalmente il venerdì pomeriggio e il sabato (tutto il giorno), nei giorni liberi da scuola secondo il calendario scolastico e durante una “Summer School” ad agosto 2021. Tutte le informazioni sono disponibili su questa pagina.

Ti potrebbe interessare