Treno diretto Bolzano-Milano, la petizione supera le 2500 firme

Pubblicato il 28 Agosto 2018 in Infrastrutture

 

La speranza che il binario vuoto nella foto prossimamente si riempia c’è. Perché la petizione che abbiamo lanciato su Change.org per avere un treno diretto fra Bolzano e Milano in poche settimane ha superato le 2500 firme. Un treno diretto: basterebbe una corsa al giorno per cambiare il tenore di vita di tanti altoatesini. Ora costretti ad affrontare l’A22, una delle arterie autostradali più trafficate. Un risultato che ci ha sorpreso. Non solo per le firme, ma anche per l’ampio dibattito che si è aperto in rete. Avevamo la convinzione di portare alla luce un’esigenza veramente sentita dagli altoatesini. La risposta che ci avete dato, impegnando un po’ del vostro tempo per firmare, ci conferma che siamo sulla buona strada.

Dopo anni di inchieste e articoli che documentano le difficoltà per chi deve viaggiare fuori dalla nostra provincia, abbiamo deciso che era ora di fare qualcosa.  La petizione su change.org è diretta al Consiglio Provinciale di Bolzano e alla Giunta (attuali e soprattutto futuri, viste le imminenti elezioni di ottobre) perché si impegnino in tutte le sedi a favorire l’istituzione di un treno diretto tra Bolzano e Milano. Basta una corsa al giorno – come dicevamo –  per cambiare, in meglio, la vita di tanti altoatesini-sudtirolesi e trentini. Basta una corsa che, in poco meno di tre ore da Bolzano, permetta a chi ne ha bisogno di arrivare a Milano Centrale entro le 10 del mattino e di tornare in serata. Avere cinque treni al giorno diretti per Roma e nessuno per collegare Bolzano e Milano non ha senso. Chiediamo a tutti i candidati di impegnarsi per l’istituzione di una tratta tra Bolzano e Milano, alle associazioni di categoria di aderire a questo appello e a voi, di firmarlo. (Auf Deutsch)

Un treno per collegare Bolzano e Milano: ecco la petizione su change.org

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211