Svezia e Norvegia: anche in Scandinavia gli impianti Leitner

Pubblicato il 4 Novembre 2016 in Imprese, Innovazione

 

Più comfort, una maggiore capacità unitamente a meno rumore ed emissioni: i paesi nordici scelgono gli impianti a fune di LEITNER ropeways. Ben quattro nuovi impianti saranno inaugurati nella stagione invernale 2016/17 in Norvegia e in Svezia. Il leader del mercato rafforza così la propria presenza nella regione scandinava. Una notizia che arriva subito dopo il successo ottenuto con la cabinovia trifune sullo Stubai.

Norvegia: comodi sul versante soleggiato

Trysil, il più grande comprensorio sciistico della Norvegia, si trova a circa due ore e mezza da Oslo, offre numerose discese ed è particolarmente adatto alle famiglie. Qui nell’inverno 2016/17 il nuovo CD6C Skihytta Ekspress di LEITNER ropeways sostituirà le due sciovie aumentando quindi notevolmente il valore del comprensorio sciistico. Le seggiole carenate con riscaldamento dei sedili e ammortizzatore delle oscillazioni garantiscono una corsa particolarmente confortevole fino al Trysilfjellet. Alla stazione di monte troverete non solo diverse discese sul versante soleggiato della montagna, ma anche una vista incantevole fino alla Svezia. Il capo servizio Jan Linstad afferma: “Abbiamo sempre collaborato in modo ottimale con LEITNER ropeways. Considerando le nostre buone esperienze abbiamo scelto LEITNER anche per questo progetto e siamo molto soddisfatti. La dotazione con riscaldamento dei sedili e cupole di protezione è fondamentale sulla nostra montagna”.

Svezia, più capacità e meno emissioni

In Svezia quest’inverno entreranno in funzione tre nuovi impianti di LEITNER ropeways: a sole due ore di auto da Stoccolma, si trova Kungsberget, un comprensorio sciistico noto soprattutto per il suo snowpark di 60.000 metri quadrati. La meta turistica preferita con il nuovo CD8 Kungsliften acquisisce ancora più attrattiva. Il nuovo impianto a fune convince con una portata oraria elevata fino a 4.000 persone e l’argano senza moltiplicatore di giri a basso impatto ambientale LEITNER DirectDrive. Kungsliften sostituisce tre vecchi skilift. Due di questi saranno trasferiti da LEITNER ropeways in un altro punto del comprensorio sciistico.

Accanto al confine norvegese nel piccolo comprensorio sciistico familiare Stöten a Sälen apre la seggiovia 6 posti Stöten. Essa permette agli appassionati di sport invernali di raggiungere con una velocità di sei metri al secondo in soli cinque minuti cinque nuove discese. L’impianto a fune non è solo il più veloce, ma anche la seggiovia più lunga con una lunghezza inclinata di 1.704 metri in tutta la provincia di Dalarna. Grazie al DirectDrive senza moltiplicatore di giri la corsa è inoltre a ridotta rumorosità ed emissioni.
Il comprensorio sciistico Tänndalen, anch’esso al confine con la Norvegia, si distingue per la sua particolare garanzia di neve. Con le numerose piste rosse e blu la località per sport invernali è adatta soprattutto per principianti e famiglie. Per venire incontro all’esigenza elevata, il comprensorio sciistico punta sul know-how di LEITNER ropeways. Il nuovo CD6C Hamrafjället sostituisce una seggiovia fissa a 4 posti e aumenta la capacità a 2.600 persone all’ora. Il tempo di attesa si riduce quindi notevolmente. Dopo Tänndalen LEITNER ropeways fornisce con SL2 Hamrafjället anche una nuova sciovia.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211