Scuola, in Alto Adige primo giorno senza mascherina per più di 90mila alunni

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Oggi, lunedì 5 settembre, gli asili nido e le scuole altoatesine hanno riaperto le porte a più di 90.000 alunni ed alunne. Dopo gli ultimi anni, segnati dalla pandemia e dalla didattica a distanza, è auspicabile che le lezioni si svolgano solo in presenza e che ci sia la possibilità di decidere individualmente se indossare o meno la mascherina. Ciò consentirà un ritorno alla normalità per la maggior parte dei bambini e dei giovani, proteggendo al tempo stesso coloro che sono particolarmente vulnerabili. Si tratta comunque di una sorta di ‘libertà vigilata’ perché con casi di positività in classe scatterebbe nuovamente l’obbligo di Ffp2 come misura preventiva.

Le scuole di lingua italiana

Saranno 21.979 le alunne e gli alunni  che nell’anno scolastico 2022/23 frequenteranno una scuola in lingua italiana. Nello specifico saranno 3.111 i bambini alla scuola dell’infanzia, 6.110 alla primaria, 4.141 alla secondaria di I grado, 6.680 alle superiori e 1.937 alle scuole della Formazione Professionale. “Il 5 settembre studenti e docenti rientreranno a scuola: è una ripresa che finalmente ha il sapore della normalità, perché tutti torneranno in presenza e nessuno sarà obbligato a indossare la mascherine” così l’assessore provinciale alla Scuola italiana, che sottolinea: “Ognuno sarà libero di scegliere se tenere la mascherina oppure no, a seconda della propria situazione. Aggiungo che lo sviluppo digitale resta centrale per il nostro sistema scolastico, ma la vera scuola è fatta in presenza, è data non solo dalle nozioni, ma anche dalle relazioni che si sviluppano con la convivenza: per questo oggi è una giornata tanto importante. A tutti, personale scolastico e studenti, l’augurio di buon lavoro!”.

Le scuole di lingua tedesca

Un totale di 65.445 alunni ed alunne sono iscritti nelle scuole di lingua tedesca. Da lunedì 11.164 bambini/e frequenteranno gli asili di lingua tedesca. Le scuole primarie di lingua tedesca accoglieranno 20.715 bambini/e. Nelle scuole medie gli iscritti sono complessivamente 12.101. Le scuole secondarie di lingua tedesca sono frequentate da 13.037 studenti, più 8.428 studenti delle scuole professionali e tecniche. Il fatto che l’asilo e l’anno scolastico 2022/2023 di quest’anno inizino senza grandi restrizioni è un grande sollievo per alunni, insegnanti e genitori, afferma l’assessore alle scuole di lingua tedesca e augura a tutti un buon inizio per “un anno educativo di successo con tanti bei momenti di apprendimento insieme”.

Scuole ladine

Sono 635 gli alunni e le alunne iscritti al nuovo anno d’asilo nelle valli ladine. 1.123 alunni/e frequenteranno una classe di scuola primaria in Val Badia e Val Gardena, 670 una classe di scuola media e 514 una classe dei licei ladini e della scuola professionale provinciale per l’artigianato. Nell’anno precedente, 2.935 bambini e ragazzi hanno frequentato le istituzioni educative ladine. “Facciamo tutto il possibile per consentire l’insegnamento in presenza nelle scuole ladine, che è la forma più efficace di apprendimento e quanta più normalità e sicurezza possibile. Allo stesso tempo, stiamo investendo di più nella digitalizzazione per rendere i nostri bambini e ragazzi pronti per il futuro e per coinvolgerli in diverse forme di trasferimento di conoscenze”, sottolinea l’assessore all’Educazione Ladina.

Ti potrebbe interessare