Menu

Scuola, giovedì la prima campanella per oltre 90mila studenti

Pubblicato il 4 Settembre 2019 in Territorio

graduatorie  

Ferie finite per 91.240 studenti altoatesini, che domani (5 settembre) torneranno dietro i banchi di scuola. Di questi 22.531 frequenteranno gli istituti italiani: un dato in crescita rispetto a quello registrato all’inizio dello scorso anno scolastico (22.382). “L’inizio dell’anno scolastico – sottolinea l’assessore alla scuola italiana Giuliano Vettorato – rappresenta l’avvio di un nuovo ciclo di percorso formativo, in cui gli studenti rimangono al centro del processo di apprendimento e nel quale gli insegnanti e il personale della scuola possano trovare le migliori condizioni per aumentare la qualità del nostro sistema formativo”.

I numeri della scuola italiana

Nell’anno 2019/2020 nelle scuole dell’infanzia in lingua italiana sono iscritti 3.567 bambini che diventano 6.071 nelle scuole elementari. I ragazzi che frequenteranno le scuole medie sono 3.986, mentre quelli delle scuole superiori 5.752. Gli studenti della formazione professionale, inoltre, sono 1.992, mentre sono 1.213 gli iscritti alle scuole paritarie. Da sottolineare che sono 36 le domande di iscrizione alla scuola dell’infanzia in lingua italiana che la Sovrintendenza non ha potuto accettare per inadempienza vaccinale: ciò significa che i bambini attualmente non in regola non potranno avere accesso alle strutture scolastiche, così come previsto dalla normativa nazionale.

Le scuole tedesche

Saranno complessivamente 65.541 gli studenti delle scuole tedesche a tornare in classe nella giornata di domani, giovedì 5 settembre. Alla scuola dell’infanzia sono iscritti 12.472 bambini, 19.957 coloro che frequenteranno le scuole elementari della provincia, 11.571, invece, gli studenti iscritti alle scuole medie. In totale sono 12.906 gli studenti degli istituti superiori, 8.635, infine, quelli impegnati nella formazione professionale. “Dobbiamo continuare a investire nei cervelli – sottolinea l’assessore Philipp Achammer – tenere la scuola al passo con i tempi e preparala al futuro, in modo tale da garantire a tutti i bambini e i ragazzi la possibilità di migliorare la propria formazione”.

Le scuole ladine

Nell’anno scolastico al via domani saranno complessivamente 3168 i ragazzi iscritti alla scuola ladina. 761 bambini frequenteranno una delle 17 scuole per l’infanzia in val Gardena o in val Badia, 1115 scolari, invece, una delle scuole elementari. 756 sono le iscrizioni registrate nelle scuole medie e 488 nelle scuole superiori, 48, infine, gli studenti della scuola professionale Cademia a Ortisei. “La scuola è il pilastro della nostra società – commenta l’assessore Daniel Alfreider – sopra il quale siamo chiamati a costruire i valori democratici e a tramandarli di generazione in generazione”.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211