Retelit acquista Brennercom da Athesia per 52 milioni di euro

Pubblicato il 21 Gennaio 2020 in Imprese, Territorio

 

Retelit S.p.A, tra i principali operatori italiani di servizi digitali e infrastrutture, rende noto che il Gruppo Athesia ha accettato l’offerta vincolante formulata dalla controllata Retelit Digital Services S.p.A. (“Retelit Digital Services”) per l’acquisizione del 100% del capitale sociale di Brennercom. Il prezzo per il 100% di Brennercom ammonterebbe a circa € 52 milioni, sulla base di un Enterprise Value di Brennercom e delle sue controllate sin qui stimato (come detto, escludendo la controllata italiana MET) in € 65 milioni. Qualora all’esito della due diligence legale, dovesse risultare un eventuale nuovo valore di Enterprise Value offerto da Retelit Digital Services S.p.A., inferiore a quello sopra indicato, i venditori potranno recedere dalle trattative. Le parti prevedono di pervenire alla sottoscrizione dello SPA entro il 17 febbraio 2020, nonché al closing dell’operazione – compatibilmente con l’avveramento delle eventuali condizioni previste dal contratto di acquisizione -, non prima del 30 giugno 2020 ed entro il 31 luglio 2020. L’offerta prevede inoltre che una parte del prezzo, fino ad un massimo di € 15 milioni, possa essere corrisposta in azioni quotate di Retelit S.p.A

Brennercom è un provider ICT e TLC, con sede a Bolzano, che grazie a continui investimenti in tecnologia e sviluppo è riuscito a proporsi, attraverso tre controllate, su alcuni dei più importanti mercati europei, quali Italia, Austria e Germania. La rete in fibra ottica, i tre datacenter di Bolzano, Trento e Innsbruck, l’infrastruttura di rete e le centrali telefoniche di ultima generazione, permettono a Brennercom di offrire servizi Cloud, Disaster Recovery, MPLS Networking, Security, Unified Communication & Collaboration. Brennercom, esclusa la controllata MET S.r.l. in quanto non facente parte del perimetro dell’operazione quivi descritta, può contare su circa 130 dipendenti, oltre 10.000 clienti – tra i quali il 70% delle 100 aziende top dell’Alto Adige, il 45% delle 100 aziende top del Trentino, il 6% delle 100 aziende top di Verona e il 15% delle 100 aziende top del Tirolo – caratterizzati da un’altissima fedeltà. Considerando i clienti di riferimento raggiunge la quota di mercato del 65% nella provincia autonoma di Bolzano e del 40% nella provincia autonoma di Trento. Brennercom ha chiuso il 2018, ultimo dato disponibile, con un fatturato complessivo pari a € 32,4 milioni.

La parte venditrice, il Gruppo Athesia, con un fatturato di oltre € 250 milioni, opera in diversi settori quali: editoria, media online,stampa, calendari, turismo, energie rinnovabili, retail e ICT. Il Gruppo, in forza dei suoi 1.600 collaboratori, è uno dei soggetti più importanti e riconosciuti del territorio.

Il Presidente di Retelit Dario Pardi ha commentato: “L’offerta per la possibile acquisizione di Brennercom rappresenta un ulteriore passo nella strategia di espansione di Retelit. Brennercom è una realtà importante che presidia un’area da sempre oggetto dell’interesse di Retelit, e riflette i requisiti da noi ricercati nelle aziende target: realtà di medie dimensioni, con asset complementari a quelli di Retelit e servizi di qualità. La possibile acquisizione di Brennercom rappresenta un ulteriore valore aggiunto nella strategia di crescita, recentemente arricchita dall’acquisizione di Gruppo PA. In particolare, con Brennercom riteniamo di poter dare una forte accelerazione all’incremento di volumi e marginalità, grazie alla creazione di forti sinergie in termini di offering, principalmente per il mercato corporate e un’intensificazione dell’attività sull’asse Monaco-Tirolo-Milano dove Brennercom è leader di mercato”.

Michl Ebner, Amministratore Delegato di Athesia ha commentato: “Per il Gruppo Athesia il settore ICT è strategico da più di 20 anni. E lo rimarrà in futuro. Attraverso la controllata D-Net avevamo avviato la creazione di Brennercom di cui siamo soci fondatori. Oggi intraprendiamo una nuova sfida entrando in una nuova fase acquisendo – ove ricorrano i presupposti indicati nell’offerta vincolante quivi descritta – una importante partecipazione di Retelit. Questo per sottolineare la nostra volontà di continuare a seguire Brennercom e di investire in un settore che ci ha visti protagonisti nella nostra Regione e fuori dai confini della stessa e che ci vedrà attivi partecipanti anche in futuro”.



Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211