Menu

Praticantato estivo alla Leitner per 53 ragazzi

Pubblicato il 5 settembre 2017 in Imprese

Praktikanten - Praticanti Leitner  

Studenti di scuole superiori, istituti professionali e anche universitari: sono stati 53 i praticanti estivi del gruppo Leitner. Uno su quattro, rispetto alle quasi 200 le richieste che anche quest’anno erano pervenute all’ufficio risorse umane dell’azienda vipitenese. Per 53 di loro si è concretizzata l’opportunità di immergersi quest’estate alla scoperta delle realtà aziendali di Leitner, Prinoth, Leitwind e Demaclenko. Un’attenzione, quella che il Gruppo Leitner, rivolge alle giovani leve che riveste che assume una doppia valenza. Da una parte ai giovani che entrano in azienda per effettuare un periodo di pratica viene offerta l’opportunità di affrontare concretamente una prima esperienza di lavoro che si rivela poi spesso determinante in un’ottica futura. Contemporaneamente per l’azienda vipitenese le esperienze che i praticanti possono fare nella produzione, nei settori tecnici e nell’amministrazione spesso sono la base di una collaborazione futura. Un concreto investimento nel futuro.

Nei giorni scorsi dunque, 53 ragazzi hanno portato a termine il loro praticantato estivo negli uffici e stabilimenti di Vipiteno, Bolzano, Chiusa e Selva Gardena. Una buona parte delle giovani leve vanta già una buona conoscenza tecnica, avendo già effettuato periodi di praticantato nelle varie aziende del Gruppo. In tal modo hanno la possibilità di qualificarsi per assumere e svolgere compiti anche più impegnativi.

A salutarli, nella cerimonia di chiusura svoltasi nello stabilimento di Campi di Sotto a Vipiteno, il presidente del Gruppo Leitner Anton Seeber e il responsabile del reparto risorse umane Alexander Ploner, nel rivolgersi ai giovani hanno augurato successo per il loro futuro scolastico e professionale, auspicando che l’esperienza effettuata nelle diverse aziende del Gruppo possa essere loro di supporto negli anni a venire. Nel corso della cerimonia di saluto poi, quanto mai interessante è risultata la testimonianza portata da Peter Rabanser e Matthias Gogl, oggi collaboratori del gruppo, e che proprio in qualità di praticanti nei mesi estivi ebbero modo di avvicinarsi per la prima volta all’azienda. Di fronte alla platea dei praticanti hanno così avuto modo di raccontare la loro esperienza e il loro percorso professionale in seno all’azienda.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211