Finanza, digitalizzazione e neutralità climatica nuovi trend d'investimento

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Raramente i dubbi relativi alla corretta strategia di investimento sono stati così sentiti come ora: inflazione e tassi bassi minacciano il patrimonio, mentre il mercato azionario è “gonfiato” dal flusso di liquidità proveniente dalle banche centrali. Nel corso del suo intervento davanti a oltre 300 membri dell’InvestmentClub Raiffeisen, lo specialista di mercati finanziari Christian W. Röhl ha illustrato la situazione attuale, dispensando preziosi consigli per una proficua gestione patrimoniale. “La digitalizzazione e la neutralità climatica costituiscono mega trend che offrono enormi possibilità di crescita per le imprese e di investimento per i risparmiatori”, ha sottolineato Röhl. “Chi desidera realizzare profitti grazie a sviluppo, progresso tecnologico e crescita economica, proteggendo il proprio denaro da una perdita del potere d’acquisto, deve necessariamente investire in azioni, ossia acquisire partecipazioni nelle aziende: al pari degli immobili, sono beni reali che generano continuamente dividendi, garantendo buoni guadagni sul lungo periodo”, ha proseguito Röhl. In tal senso, è bene attenersi alla regola d’oro delle Borse, secondo cui la diversificazione non è mai troppa, suddividendo sistematicamente il capitale e investendolo in azioni di aziende grandi e piccole, nazionali e straniere e in ambiti diversi.

In linea generale, i risparmiatori dovrebbero costruire un’ampia ed equilibrata struttura patrimoniale basata su diverse asset class come liquidità, azioni, immobili, ecc., quindi non puntando tutto su un’unica carta. “Una buona differenziazione e il giusto equilibrio fanno la differenza”, ha aggiunto Röhl, “ed entrambi devono essere aggiustati man mano, a seconda della situazione.” In conclusione, il consiglio più importante: “I mercati azionari offrono molte chance, ma i rischi sono sempre presenti: quando i prezzi crollano, è necessario mantenere i nervi saldi, senza smobilizzare prematuramente l’investimento. Dopo ogni crisi, infatti, segue sempre una ripresa.” Secondo Röhl, investendo, non è necessario “andare sempre al massimo”: un mix equilibrato di liquidità e azioni compensa i rischi, consentendo di ottenere buoni risultati.

La vita come una discesa libera

Con il suo intervento motivazionale “La vita è come una discesa libera”, Armin Assinger ha conquistato il favore del pubblico. Avvalendosi di spettacolari video della famigerata discesa Streif di Kitzbühel, l’ex sciatore fuoriclasse, oggi conduttore televisivo, ha parlato della carriera di un atleta professionista, paragonandola a quella di un “comune mortale”, spiegandone le affinità e fornendo al pubblico interessanti spunti per la vita privata e lavorativa. “Chi è sicuro di sé, preparato, risoluto e ha un obiettivo chiaro”, ha affermato Assinger, “può trovare la propria strada. Solamente chi si fida di se stesso è infatti in grado di sfruttare appieno le proprie risorse”. La vita è come una discesa libera: non bisogna lasciarsi scoraggiare dagli insuccessi, ponendosi sempre nuovi obiettivi.

Raiffeisen InvestmentClub offre ai propri soci solide nozioni di carattere generale su temi finanziari ed economici, oltre a informazioni aggiornate sui mercati, organizzando periodici eventi alla presenza di rinomati professionisti della finanza e altre interessanti personalità.

Nella foto copertina, da sx a dx: Christian W. Röhl, il presidente di InvestmentClub Gernot Häufler e Armin Assinger

Ti potrebbe interessare