Incidenti stradali, nel 2019 sono 46 i morti in Alto Adige. In aumento il numero di patenti ritirate

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

L’Istituto provinciale di statistica (ASTAT) comunica che nel 2019 in provincia di Bolzano sono stati registrati 1.694 incidenti stradali con persone ferite o morte, in media 4,6 incidenti al giorno. Il numero di morti è stato pari a 46 (cifra relativamente alta rispetto agli anni precedenti), i feriti registrati sono stati 2.209. Nel 2019 sono state ritirate 609 patenti per guida in stato di ebbrezza, l’11,1% in più rispetto all’anno precedente.

I dati mostrano come si registra circa un morto ogni 50 incidenti. Nel 2019, sulle strade urbane si sono verificati 829 incidenti (48,9% del totale) che hanno causato 953 feriti (43,1%) e 4 morti (8,7%).  Sulle strade provinciali e statali invece si sono verificati 683 incidenti (40,3% del totale) con 996 feriti (45,1%) e 32 morti (69,6% del totale). L’indice di mortalità su queste strade è nettamente più alto rispetto alle strade urbane e ammonta in media al 4,7%.  L’indice di mortalità medio sulle strade altoatesine è risultato pari a 2,7 morti per 100 incidenti e quindi nettamente superiore all’anno precedente (1,9%).

Incidenti con pedoni, ciclisti e motociclisti

Nell’anno 2019 sono rimasti coinvolti in incidenti stradali 213 pedoni, di cui 208 feriti e 5 morti. Il 39,4% dei pedoni infortunati riguarda anziani con 65 anni o più ed il 15,5% ragazzi di meno di 18 anni. Con la bicicletta si sono infortunate 338 persone, tra queste 2 i morti. Motocicli o ciclomotori hanno fatto invece registrare 504 infortunati, di questi 16 sono morti. Gli infortunati in autovettura sono stati pari a 1.062, di cui 18 sono risultati i deceduti. Rispetto all’anno 2000 il numero di infortunati in auto è diminuito in modo significativo. Rispetto al 2018, è aumentato il numero di infortunati con autovettura (+3,3%) e motociclo o ciclomotore (+2,0%), mentre è diminuito il numero di ciclisti (-4,0%) e pedoni infortunati (-4,1%).

Incidenti stradali, tante patenti ritirate

Nel 2019 sono state ritirate 609 patenti per guida in stato di ebbrezza, circa la metà rispetto al 2008, quando se ne registravano 1.160. Dal 2008 il numero di patenti ritirate è tendenzialmente in calo; questo trend al ribasso è stato interrotto nel 2016, quando tale cifra aumentava temporaneamente a 666, e nel 2019, quando si è registrato un aumento rispetto all’anno precedente dell’11,1%, salendo a 609. Sul totale delle patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza, ben 553 (90,8%) appartenevano a uomini e solo 56 (9,2%) a donne.

Ti potrebbe interessare