Fibra ottica a San Lorenzo di Sebato

Pubblicato il 23 Dicembre 2016 in Infrastrutture

 

La fibra ottica arriva anche in val Pusteria a San Lorenzo di Sebato. E’ questa la nuova tappa del progetto di portare la banda larga in tutto il territorio dell’Alto Adige. A partire da metà gennaio, infatti, anche a San Lorenzo di Sebato, in Val Pusteria, ci sarà la possibilità di allacciarsi alla rete in fibra ottica grazie all’apertura del PoP (nodo di distribuzione), ma il primo simbolico collegamento è stato “aperto” già oggi con l’azienda di scavi e demolizioni Huber&Feichter. «Completare la rete telematica provinciale – commenta l’assessora Waltraud Deeg – rappresenta la base per garantire condizioni di competitività al nostro territorio. La banda larga ricopre oggi l’importanza che avevano le strade e l’energia nel secolo scorso, e investire in questo settore significa investire nella qualità di vita della popolazione e nella capacità delle imprese di restare sul mercato e creare posti di lavoro».

Un ruolo centrale, per quanto riguarda la possibilità concessa a famiglie e aziende di navigare sul web ad alta velocità, è poi quello dei comuni, il cui compito consiste nel completamento dell’ultimo miglio. Alcune amministrazioni come Nova Ponente, Scena e Monguelfo-Tesido, hanno già portato a termine le operazioni, mentre altre seguiranno a breve. Tra queste c’è proprio San Lorenzo di Sebato, il cui sindaco Martin Ausserdorfer ribadisce che «garantire oggi internet veloce ha la stessa importanza che aveva negli anni ’70 garantire l’accesso a tutti i masi di montagna, anche quelli più sperduti».  L’allacciamento «digitale» della località pusterese prosegue a pieno ritmo, una parte delle frazioni verrà dotata di fibra ottica entro la fine del 2017, il resto nel corso del 2018.



Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211