Discoteche chiuse e mascherine di sera: a Bolzano nel mirino Piazza Erbe

Andreas Inama
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Dopo un solo mese di apertura, in Italia non si balla più. Discoteche e club avevano preso il via per aprire al pubblico dal 15 luglio: ora, appena concluso il fine settimana di Ferragosto, i proprietari di locali di ballo devono nuovamente serrare le porte dei club. Da oggi, lunedì 17 agosto, è in vigore la nuova ordinanza del governo che rientrerà anche nel Decreto Agosto, che chiude le discoteche e tutti i spazi destinati all’intrattenimento.

Il governo ha deciso di sospendere tutte «le attività del ballo che abbiano luogo in discoteche, sale da ballo e locali assimilati destinati all’intrattenimento o che si svolgono in lidi, stabilimenti balneari, spiagge attrezzate, spiagge libere, spazi comuni delle strutture ricettive o in altri luoghi aperti al pubblico».

 

Iscriviti al canale Telegram!  👉🏻  https://t.me/altoadigeinnovazione

Seguici su Facebook 👉🏻  https://www.facebook.com/altoadigeinnovazione/

Seguici su Linkedin 👉🏻  https://www.linkedin.com/company/alto-adige-innovazione/

 

Decisione ieri, promessi aiuti ai proprietari

La decisione è arrivata ieri, domenica, dopo una conferenza video tra i ministri di Sanità, Regioni e Sviluppo economico ovvero Roberto Speranza, Francesco Boccia e Stefano Patuanelli, con i vari presidenti regioniali, reagendo così a un nuovo aumento di contagi negli scorsi giorni. Un trend, che si è già annunciato da diverse settimane, tant’è che anche nei Paesi confinanti all’Italia, in primis Austria e Francia, i casi positivi stavano salendo.

Visto che proprio le discoteche nel corso del lockdown, ma anche nella “fase 2”, hanno visto crescere le difficoltà economiche e delinearsi un futuro incerto, il ministro Patuanelli ha dichiarato che per loro saranno messe in atto misure di sostegno economico: «Il danno è grosso ma non vedo alternative per evitare di tornare ai dati di marzo, però faremo il possibile per dare un sostegno economico alle attività che avranno delle perdite, trovando delle poste di ristoro specifiche anche nel dl Agosto».

Mascherine, a Bolzano Piazza Erbe nel mirino

Ma non solo le discoteche e realtà che basano il loro modello di business su eventi di ballo e svago, anche all’aperto, rientrano nelle nuove regole imposte dall’ordinanza. Anche per la popolazione sono previste nuove regole più restrittive per limitare la diffusione del virus.

Dalle 18 alle 6 del mattino è obbligatorio indossare mascherine anche all’aperto in tutte le aree che favoriscono assembramenti di persone, cioè anche bar o posti di incontro, soprattutto quindi le aree che ospitano la movida di ogni città.

Nel caso di Bolzano dovrebbe colpire soprattutto Piazza Erbe, ormai diventata un caso negli ultimi mesi dopo la riapertura dei locali a causa del crearsi di assembramenti di persone spesso senza rispetto per le regole di sicurezza anti-Covid.

Ti potrebbe interessare