Convenzione boom, con sbilanciamento a destra

Pubblicato il 24 Gennaio 2016 in Culture

 

Convenzione, si parte col botto. Più di 350 persone hanno partecipato ieri, all’Eurac di Bolzano, alla prima riunione del processo che porterà alla riscrittura dello Statuto di Autonomia.  Una partecipazione al di sopra delle aspettative, che non potrà che far contenti Francesco Palermo e  Thomas Widmann: “Mi auguro – ha detto quest’ultimo – che sia di buon auspicio per la riuscita della Convenzione. Tante più persone parteciperanno a questo processo portando le loro idee per il futuro della provincia, tanto più la nostra Autonomia sarà condivisa anche dalla popolazione”.

“I primi contenuti emersi da questa giornata verranno pubblicati nel corso della settimana prossima sul sito www.convenzione.bz.it; i verbali dei gruppi di lavoro saranno trascritti e messi online. La trasparenza è l’elemento costitutivo della Convenzione”, hanno spiegato i ricercatori Alber e Röggla. “Tutti i temi che stanno a cuore ai cittadini ma che oggi non sono ancora stati discussi potranno essere proposti nel corso dei prossimi Open Space che si terranno in tutta la provincia”.

Marcata la presenza della destra tedesca, cosa che fa temere un po’ per i prossimi appuntamenti che vedranno sicuramente la componente italiana in netta minoranza. D’altra parte è la democrazia bellezza: vince chi partecipa.

 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211