Via libera all’apprendistato stagionale e alla maturità mentre si lavora

Pubblicato il 1 Marzo 2016 in Culture

Apprendistato in Alto Adige  

Arriva l’apprendistato stagionale, particolarmente atteso dal settore turistico. E al quinto anno della scuola professionale si potrà lavorare da apprendisti mentre si prepara l’esame di maturità, senza interrompere il meccanismo della formazione duale. Sono le principali novità contenute nella riforma varata oggi dalla giunta provinciale di Bolzano, che recepisce le novità del “Jobs Act”. Fino ad oggi invece il quinto anno doveva essere frequentato a tempo pieno in classe. Il disegno di legge passerà ora all’esame del Consiglio provinciale.

Uno strumento da rilanciare

Oggi sono oltre 3.500 i contratti di apprendistato in Alto Adige. Uno strumento molto diffuso ma in crisi: negli ultimi dieci anni hanno subito una flessione del 26%, e solo a fine 2015 ha visto un recupero. Le modifiche – oltre al cambiamento che riguarda l’ultimo anno di scuola – riguardano in particolare il recepimento dei contratto di apprendistato stagionali, molto utili nel settore turistico visto che l’85% dei cuochi e camerieri dell’Alto Adige sono vengono formati in questo modo. Potrebbe essere una risposta utile al boom dei voucher che spesso vengono utilizzati al posto di contratti veri e propri.

Altra novità  la possibilità di prorogare i contratti per un massimo di un anno nel caso in cui, al termine del periodo di apprendistato, lo studente non abbia ancora terminato la scuola professionale o non abbia sostenuto l’esame finale. Previste, Infine una serie di procedure che puntano a sgravare il carico burocratico che pesa sulle spalle di aziende, apprendisti, istituzioni scolastiche e pubblica amministrazione.

Tre tipi di apprendistato

Il testo di legge prevede tre tipi di contratto. Il primo è quello per qualifica e diploma professionale (istruzione secondaria superiore), il secondo è il professionalizzante, il terzo infine è l’apprendistato di alta formazione e ricerca, con un minimo di 1.200 ore di formazione in tre anni per arrivare sino a 1.600 ore (minime) in quattro anni.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211