A 107 chilometri all'ora su via Druso: multa di 847 euro

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le strade meno trafficate durante la quarantena devono aver fatto prendere il gusto della velocità a molti. Tra di loro un 52enne bolzanino che in questi giorni è stato sorpreso a correre con la propria autovettura a 107 km/h in via Druso. Purtroppo per lui è stato immortalato dal telelaser di una pattuglia della Polizia Municipale.  Il fatto, avvenuto all’altezza dell’ex casa cantoniera, in un tratto di strada dove il limite è a 40 km/h. è avvenuto in pieno giorno, poco dopo le 17: gli agenti hanno notato in lontananza un’Alfa Romeo viaggiare in direzione centro città a forte andatura. Lo strumento ha catturato e fissato la velocità del veicolo per l’appunto a 107 km/h. A quella velocità lo spazio di arresto, tra tempo di reazione e frenata in condizioni di pneumatici ed asfalto ottimali, è di oltre 90 metri. Una volta fermato ed identificato, il conducente è stato sanzionato con una multa di 847 euro (senza possibilità di applicazione del 30 % di riduzione) e con decurtazione di 10 punti dalla patente. Anche se di poco, la sua spericolata condotta di guida è rientrata infatti nella fattispecie più grave dell’art.142 dal codice della strada, che prevede quale sanzione accessoria il ritiro immediato della patente e la sua sospensione che può variare da 6 a 12 mesi. La decisione spetterà ora al Commissariato del Governo che si dovrà pronunciare sulla durata del provvedimento.

Ti potrebbe interessare