World Youth Skills Day: torna il campionato dei mestieri

Pubblicato il 15 Luglio 2019 in Territorio

 

l conto alla rovescia è iniziato. Dalla presentazione del Team Italy per i campionati mondiali di Kazan, avvenuta lo scorso 6 maggio, sono passati esattamente 100 giorni. Anche la data odierna rappresenta tuttavia una tappa cruciale lungo il percorso di avvicinamento a Worldskills 2019. Proprio il 15 luglio si celebra infatti il World Youth Skills Day: una data cruciale per l’intera comunità di Worldskills, in quanto ideale per porre l’accento sui giovani attivi nel mondo dei mestieri pratici e sulle loro straordinarie doti. Con l’obiettivo di celebrare al meglio questo giorno, Worldskills ha deciso di promuovere per tutta la settimana un’esposizione nel “Forum politico” presente all’interno del quartier generale dell’ONU a New York.

L’UNESCO ha presentato la giornata odierna all’insegna del motto “Learning to learn for life and work”. Proprio per perseguire l’obiettivo di studiare al fine di apprendere come vivere e lavorare, è stata sviluppata una campagna video in cui giovani operatori economici provenienti da ogni parte del mondo spiegano come è cambiata la propria vita dopo aver appreso un mestiere pratico.

I campionati dei mestieri sono sempre più vicini           

Tra poche settimane i giovani talenti dei diversi settori saranno nuovamente al centro dell’attenzione. Dal 22 al 27 agosto Kazan ospiterà infatti i campionati mondiali dei mestieri Worldskills. All’evento prenderà parte anche il Team Italy, che si presenterà al via con 15 competitor (13 altoatesini e due piemontesi) e tanta voglia di stupire. Quella del 2019 sarà l’edizione numero 45 nell’universo di Worldskills e la prima di livello mondiale in Russia. Oltre 1500 candidati provenienti da 77 Nazioni si sfideranno in 56 mestieri. Quella di Kazan sarà dunque un’edizione da record, sia per quanto riguarda il numero di candidati che per quanto concerne le Nazioni partecipanti e le competizioni in gara. I visitatori attesi sono oltre 200.000, per una kermesse che si preannuncia di un livello davvero straordinario.

Il valore della competizione

I campionati mondiali dei mestieri sono di grande importanza sotto diversi punti di vista. Oltre ad arricchire gli stessi candidati, essi rappresentano in tutto il mondo un plusvalore per le diverse location e per l’economia in generale. In primo luogo questa rassegna costituisce un investimento di valore nella formazione dei giovani: l’allenamento con gli esperti e le competizioni medesime, nelle quali i giovani devono esprimere tutte le proprie potenzialità in un lasso di tempo predefinito, sono un’esperienza importante sotto il profilo dell’abilità professionale, della forza mentale e del lavoro in team. Di conseguenza la partecipazione a simili competizioni influisce positivamente sul percorso professionale e personale dei candidati.

Al contempo i campionati mondiali dei mestieri hanno effetti positivi sull’economia locale. Ad essere messo in evidenza non è unicamente il grado di formazione dei nostri giovani: elevata importanza viene infatti garantita anche alla consapevolezza della qualità e delle performance della nostra terra. Anche i datori di lavoro hanno approfittato molto delle ultime edizione dei campionati. Il tutto senza dimenticare che i giovani acquisiscono visibilità nelle scuole professionali e nelle aziende, andando a rafforzare l’immagine delle rispettive professioni.

Attraverso competizioni come i campionati di Kazan viene infine mostrato quanto i mestieri pratici possano essere attrattivi per i giovani. Come ricordato anche dal delegato ufficiale di Worldskills Italy Gert Lanz, è proprio per questa ragione che risulta indispensabile sostenere ragazzi volenterosi e dotati di grande talento.

Tutti i vantaggi sopracitati diventeranno ancora una volta evidenti a partire dal prossimo 22 agosto, quando prenderà la rassegna di Kazan prenderà ufficialmente il via.

I sostenitori

La partecipazione del Team Italy a Worldskills 2019 viene sostenuta dalla Provincia Autonoma di Bolzano, da lvh.apa Confartigianato Imprese, dai Floricoltori dell’Alto Adige, dall’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi, da Ospitalità Sudtirolese, dall’HGV, dall’Ente Bilaterale per l’Artigianato, dalla Cassa Turistica Alto Adige e da circa 50 sponsor privati.

Nella foto: Il Team Italy è pronto per partire alla volta di Kazan.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211