Wood_Space, legno e tecnologia insieme per il modulo abitativo flessibile

Pubblicato il 16 Gennaio 2019 in Innovazione

 

Come ogni anno il mese di gennaio coincide con l’apertura dei cancelli della fiera Klimahouse a Bolzano. La manifestazione, che l’anno scorso ha fatto registrare 35.000 presenze e 460 espositori, mantiene sempre la stessa parola d’ordine: risparmio energetico. Ed ecco quindi che nella quattro giorni di Fiera, dal 23 al 26 gennaio 2019, i maggiori player locali, nazionali ed internazionali si incontreranno per l’Expo focalizzato sull’edilizia alternativa, con un occhio di riguardo all’efficienza energetica e, appunto, al risparmio.

Tra i diversi stand posizionati tra i settori che accoglieranno i visitatori, ci sarà anche quello dedicato a WOOD_SPACE, una nuova soluzione abitativa mobile flessibile. Questa tecnologia prodotta da WhatAVenture, azienda che offre un sostegno alle imprese nel realizzare progetti innovativi e nuove idee, combina la tradizionale costruzione in legno con tecnologie di riproduzione moderne e e sostenibili, rivoluzionando la costruzione “a blocchi” come oggi la conosciamo, rendendola flessibile, espandibile e riposizionabile. Il prodotto è realizzato quasi interamente in legno di altissima qualità e può essere facilmente abbinato a condomini e unità abitative multiple, ma è anche utilizzabile per scopi privati e professionali, oltre a tornare utile per la creazione di siti temporanei alternativi per scuole e istituzioni pubbliche in fase di ristrutturazione. E il tutto mantenendo ottimo il rapporto clima-ambiente grazie alle proprietà igroscopiche del legno. 

Tante soluzioni in una unica tecnologia che usa il legno come materiale primario, soprattutto in un’epoca in cui l’edilizia ecologica e la sostenibilità sono pienamente presenti nelle nostre vite. Di fatto, sulla stessa frequenza d’onda della Fiera Klimahouse. Inoltre, data la creatività con cui si possono utilizzare questi moduli, e i vari campi d’applicazione possibili, il team di WOOD_SPACE, darà la possibilità, ai visitatori del loro stand, di proporre la loro idea di utilizzo, premiando e realizzando la migliore. Insomma, il futuro del risparmio energetico e della sostenibilità ambientale che si intreccia con l’innovazione “made in AA” passa, ancora una volta, dal legno. E in una regione come la nostra non potrebbe essere altrimenti.

 

Alexander Ginestous

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211