Menu

Università, tra IBM e NOI Techpark inaugurazione di un anno all’insegna dell’innovazione

Pubblicato il 15 dicembre 2018 in Innovazione

Paolo Lugli  

Il 21° anno accademico della Libera Università di Bolzano si è aperto all’insegna dell’innovazione: tema centrale sia della prolusione tenuta da Erich Clementi, Senior Vice President di IBM Corporation e Chairman di IBM Europe, che del futuro di Unibz, sempre più strettamente legato a quello di NOI Techpark. L’Università cresce: sono 1.100 i nuovi studenti dell’ateneo e provengono da 40 paesi differenti.

Il titolo della prolusione di Erich Clementi, in lingua tedesca, era “Daten, Künstliche Intelligenz und neue Technologien als Wirtschaftsmotor: Chancen und Herausforderungen” (“Dati, intelligenza artificiale e nuove tecnologie come motore economico: opportunità e sfide”). Il top manager IBM, originario di Laives, ha spiegato quali nuove tecnologie cambieranno drasticamente l’economia e la società nei prossimi anni. Secondo il top manager, «la disponibilità e l’uso intelligente dei dati come nuova materia prima del 21° secolo è determinante. Per essere competitive le aziende che devono imparare a perfezionare, analizzare e sfruttare i dati in loro possesso. Il più grande potenziale di cambiamento per economia e la società è in tre ampi campi della tecnologia: intelligenza artificiale, la blockchain e il quantum computing. Grazie ai computer quantistici, in un futuro non troppo lontano, compiti che prima non potevano essere affrontati, saranno risolti, e ci aspettiamo applicazioni commerciali già nel prossimo decennio. Anche la stagnazione della produttività del lavoro in Europa aumenterà di nuovo grazie alla digitalizzazione».

Erich Clementi

Il rettore, Paolo Lugli, ha dichiarato la sua «soddisfazione per come l’università si sta muovendo invitando però tutti a conservare uno spirito critico e a guardare alle sfide che ci aspettano: tra tutte, la visita dell’ANVUR nel 2019, un’importante occasione per verificare il nostro stato di salute e la validità dei nostri processi di assicurazione della qualità. Dovremo avviare e possibilmente completare la creazione della prima ed unica Facoltà di Musica esistente in Italia attraverso l’accorpamento del Conservatorio Claudio Monteverdi e la creazione della nuova Facoltà di Ingegneria. Un altro compito che ci aspetta è quello di favorire il successo del Parco tecnologico. Le università possono essere il motore e l’anima del trasferimento tecnologico e della creazione di impresa. unibz può e deve porsi questo ambizioso obiettivo. Un primo passo potrà essere la realizzazione di una Enterpreneurial School», ha affermato il rettore. Infine, in rappresentanza del presidente Arno Kompatscher, Ulrich Stofner, Direttore di dipartimento Economia, Ricerca e Innovazione, Università ed Europa, ha sottolineato «l’importanza del trilinguismo che fa la differenza nel mercato del lavoro e che è l’emanazione di un Alto Adige europeo» e ha rimarcato la sua convinzione che «la formazione sia l’investimento più sostenibile che possa fare il nostro territorio».

Ulrich Stofner

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211