Menu

Slackline su un iceberg, sospesi sul mare artico: la realtà virtuale di Realer strega Prowinter

Pubblicato il 19 aprile 2017 in Imprese, Innovazione

IMG_1568-1  

Indossare un visore che trasmette immagini in 3D e iniziare un’avventura emozionante, sospesi nel vuoto sopra il mare artico. La realtà virtuale ed immersiva proposta Realer al Future Café è una delle attrattive di Prowinter, la manifestazione che fino a venerdì in Fiera presenta il meglio delle attrezzature invernali. Realer, startup altoatesina che applica la realtà aumentata al turismo e allo sport, ha ricreato una virtual room in uno stand. In questo spazio controllato da sensori il visitatore, una volta indossato il casco può cimentarsi in un’avventura difficile da descrivere a parole. Nel mondo reale deve percorrere in equilibrio delle semplici aste appoggiate al terreno: nella realtà in cui è immerso grazie al visore in 3D e alle cuffie che trasmettono suoni d’ambiente si ritrova in uno scenario polare, sospeso nel vuoto tra due iceberg collegati da una fettuccia.

IMG_1572-1

L’obiettivo è percorrerla tutta senza cadere, ma quella del precipitare è forse l’esperienza migliore: la qualità delle immagini restituisce all’utente tutto il brivido del tuffo in acqua, nella quale poi si troverà a sprofondare tra le megattere. Un’esperienza, già provata dal presidente della Provincia Arno Kompatscher e Manuela Mölgg, che consigliamo a tutti e che è possibile provare fino a venerdì in Fiera a Bolzano a Prowinter 2017. La manifestazione si presenta quest’anno con 230 aziende, di cui 11 startup innovative nel campo degli sport invernali e della bicicletta.

IMG_1573

Nel giorno dell’inaugurazione Manuela Viel, Direttrice Assosport, ha presentato dei dati molto interessanti riguardo al turismo bianco in Italia (previsione gennaio – marzo 2017), che genera un giro d’affari pari a 6,2 miliardi di eruo. Sono 9,5 milioni i turisti in montagna, di cui 5 milioni di persone che scelgono di fare una settimana bianca, con una spesa pro-capite di 724 euro a settimana e 4,5 milioni che preferiscono limitarsi al weekend sulla neve, spedendo 314 euro a fine settimana pro-capite.

Presente anche Peter Runggaldier, ideatore dell’Hero Südtirol Dolomites, Europe’s hardest Mountain Bike Race ed ex sciatore, che ha sottolineato le similitudini tra mountain bike e sci. Proprio in questa direzione va quest’anno Prowinter, con un’offerta sempre più combinata per attività in montagna sempre più destagionalizzate. È stato proprio il Presidente della Giunta Provinciale di Bolzano, Arno Kompatscher, ad evidenziare la capacità dell’Alto Adige di offrire una vasta gamma di attività sportive in montagna, visti gli oltre 7 milioni di arrivi in Provincia all’anno, di cui molti non praticanti lo sci.

IMG_1574

Presenti tra le forze dell’ordine molti atleti, tra cui Manuela Mölgg e Peter Fill, campioni di primo ordine del quale il Presidente della FISI, Flavio Roda, si è dichiarato molto soddisfatto ringraziando Prowinter per questo importante appuntamento a fine stagione, che da la possibilità di premiare l’impegno degli atleti italiani. La premiazione si svolge giovedì al Prowinter Forum a partire dalle ore 16.00 alla presenza del ministro allo sport, Luca Lotti.

IMG_1569-1

 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211