Servizio pulizia strade, arrivano 48 nuovi mezzi

Pubblicato il 8 Ottobre 2019 in Territorio

 

Il parco mezzi del Servizio strade avrà mezzi più efficienti, “puliti” e accessibili. La Giunta ha, infatti, deciso di procedere all’acquisto di 48 nuovi veicoli per garantire la gestione e la manutenzione della rete viaria di competenza provinciale che conta 2.826 km di strade, protette da 996 km di guardrail con 206 gallerie e 1662 ponti. Oltre la metà delle strade, ovvero il 57%, si trova ad un’altitudine superiore ai 1.000 metri. “I nostri 487 collaboratori – ha spiegato l’assessore alla mobilità Daniel Alfreider – lavorano ogni giorno per la sicurezza delle strade. Affinchè possano svolgere i lavori di sfalcio o ripulitura dalla neve nella maniera più efficace possibile, ora vengono loro messi a disposizione 48 nuovi mezzi, che poi avranno un largo utilizzo e dureranno nel tempo. Un Unimog, ad esempio, sostituisce due camion”.

Programma di 10 anni per i mezzi del Servizio strade

Proprio grazie ad una programmazione degli acquisti accurata, nel giro dei prossimi 10 anni è prevista una riduzione del numero dei veicoli in funzione, che passeranno da 749 a 619. “Vi saranno meno mezzi – ha precisato Alfreider – ma saranno utilizzabili in maniera molto più diversificata”. Tra i nuovi veicoli che saranno acquistati nei prossimi anni vi sono camion, Unimog, furgoni, falciatrici, spazzaneve, spazzatrici, autovetture, carrelli elevatori. Grazie ai nuovi acquisti (i veicoli verranno gradualmente sostituiti nei prossimi anni) l’età media dei mezzi del Servizio strade sarà ridotta della metà.

Investimenti in mezzi nuovi e meno inquinanti

Entro il 2023, saranno investiti 9 milioni di euro e entro il 2027 altri 6 milioni di euro per l’acquisto di nuovi mezzi. Più di recente, nel quadriennio 2015-2018, la Provincia di Bolzano ha acquistato un totale di 40 veicoli pesanti, 20 autovetture e 26 furgoni con un investimento medio annuo di 3,3 milioni di euro. In questo modo molti veicoli di classe Euro 3 sono stati sostituiti da Euro 6. Secondo il direttore del Servizio strade, Philipp Sicher le macchine in servizio sono paragonabili per numero a quelle delle province limitrofe del Trentino e del Tirolo. I nuovi veicoli verranno acquistati tramite gare d’appalto.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211