Scuola, a Bolzano la prima campanella suonerà il 6 settembre

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Il nuovo anno scolastico è ormai alle porte, con l’obiettivo della didattica in presenza al 100%, per tutti gli studenti. Ma c’è una cosa che, come sempre, continuerà a differenziare gli alunni: il giorno della prima campanella. Così, come segnala il sito Skuola.net, non dappertutto le vacanze si concluderanno nello stesso momento. I primi a rientrare in classe saranno gli studenti di Bolzano, il 6 settembre, data piuttosto distaccata dal resto delle regioni anche per via di un’organizzazione leggermente differente dei mesi di scuola da parte della provincia autonoma, che prevede delle pause più lunghe durante l’inverno.

A seguire, in contemporanea, riprenderanno gli alunni di Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Lazio, Umbria, Provincia autonoma di Trento, Valle d’Aosta, Piemonte, Veneto e Lombardia: qui il ritorno in aula da calendario è previsto per lunedì 13 settembre. In Sardegna le vacanze dureranno un giorno in più, con la prima campanella fissata per il 14 settembre. La mattina seguente, 15 settembre, sarà la volta di un altro gruppetto di regioni: Liguria, Campania, Marche, Molise e Toscana. I penultimi a tornare in classe saranno i ragazzi del Friuli Venezia Giulia e della Sicilia, il 16 settembre. Mentre a chiudere il contro-esodo ci penseranno gli studenti della Calabria e della Puglia, che potranno riposarsi fino a lunedì 20 settembre. – L’obiettivo è il ritorno delle lezioni in presenza fin dal primo giorno anche se il ricorso alla Dad non è del tutto escluso. I presidenti delle Regioni e delle Province Autonome potranno, infatti, continuare a emettere provvedimenti di sospensione delle lezioni in presenza, ma esclusivamente nelle zone arancioni e rosse e solo in circostanze di eccezionale e straordinaria necessità, per singole istituzioni scolastiche o per quelle presenti in specifiche aree territoriali, solo per il tempo strettamente necessario.

Scuola dell’infanzia in lingua italiana: iscrizioni ancora aperte in Alto Adige

Le famiglie che entro i termini previsti non hanno effettuato l’iscrizione alla scuola dell’infanzia per l’anno scolastico 2021/2022 avranno tre ulteriori giorni a disposizione. Le richieste potranno essere effettuate da mercoledì 25 a venerdì 27 agosto 2021 esclusivamente in forma telematica mediante il portale online della Provincia autonoma di Bolzano “IOLE”. L’accesso al servizio online per effettuare l’iscrizione avviene tramite SPID oppure Carta Servizi. Come noto, possono accedere alla scuola dell’infanzia bambine e bambini che compiono i 3 anni d’età entro il 31.12.2021 e hanno adempiuto agli obblighi vaccinali previsti dalla normativa.

Ti potrebbe interessare