Urbanistica, ruolo speciale per Bolzano: il riconoscimento è legge

Pubblicato il 25 Maggio 2018 in Agenda

 

Bolzano non sarà più semplicemente uno dei 116 comuni dell’Alto Adige. Ma avrà un riconoscimento esplicito della sua «specialità» in materia di pianificazione urbanistica e della conseguente tutela del territorio. Il timbro è arrivato ieri, giovedì 24 maggio, nel corso del consiglio provinciale dove da tempo si sta discutendo la legge Territorio e paesaggio presentata dall’assessore Richard Theiner. A dichiararsi soddisfatto il Partito democratico che con Christian Tommasini aveva presentato la proposta di riconoscimento della specificità del capoluogo altoatesino. Proposta che, dopo un iter molto travagliato, è stata riproposta giovedì proprio dall’assessore Theiner e approvata anche con il sostegno di alcuni esponenti dell’opposizione.

Legge urbanistica, Tommasini esulta

«Si tratta di un passaggio importante, non solo simbolico – ha commentato a caldo Tommasini su Facebook  -, per poter riconoscere la specificità del capoluogo nella trattazione delle questioni urbainistiche, dello sviluppo e della tutela del territorio. Grazie a tutti coloro che hanno lavorato per questo obiettivo, grazie a Carlo Bassetti e Maria Chiara Pasquali e al gruppo urbanistica del Pd che mi hanno aiutato ad istruire la proposta politica per la Giunta». E così, ora l’articolo 2 della legge, al punto b recita così: [La presente legge persegue la finalità di garantire] una pianificazione territoriale funzionale allo sviluppo sociale ed economico sostenibile del territorio urbano e rurale con particolare considerazione delle esigenze del capoluogo della Provincia». Un passaggio, quest’ultimo che di fatto «obbliga» ad alzare l’attenzione sugli interventi nell’area bolzanina, difficilmente paragonabile in materia urbanistica a quella di altri territori altoatesini.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211