Riqualificazione di via Alto Adige, il Comune incassa 18 milioni da Roma

Pubblicato il 5 Dicembre 2017 in Infrastrutture, Territorio

risultati referendum benko  

Diciotto milioni di euro da Roma per la riqualificazione urbanistica della zona stazione legata al progetto Benko. La giunta comunale di lunedì mattina stamane ha autorizzato la stipula di una convenzione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri sulla base della Legge nr. 208 (28/12/2015) recante «Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato» che ha istituito un programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia e per la cui realizzazione è stato costituito un apposito fondo. Il Comune di Bolzano ha ottenuto un finanziamento per le opere infrastrutturali previste dal PRU di via Alto Adige e zone limitrofe (costruzione nuova stazione autobus, riqualificazione infrastrutture viarie in via Garibaldi, via Renon, via Alto Adige, nuova galleria sotto via Alto Adige, ecc.). Nell’agosto del 2016 il Comune capoluogo ha inoltrato istanza di partecipazione al bando e nel succesivo mese di dicembre è stata comunicata la gradutoria del programma straordinario di interventi  con la Città di Bolzano ammessa ad un contributo di 18 milioni di euro. «Si tratta -ha detto il Sindaco Caramaschi- di un contributo importante rispetto a quanto il Comune spenderà per la sistemazione infrastrutturale per il PRU di via Alto Adige. Su circa 29-30 milioni di investimento di fondi pubblici previsti (gli altri 100 li metterà la società che ha promosso il PRU), con questo contributo dello Stato, scenderemo ad una spesa di circa 12 milioni di euro. Un bel risparmio».



Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211