Vecchi oggetti riprendono vita con ai «Reparatur-Café»

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Varie persone interessate si sono recate giovedì 24 settembre al Reparatur-Café in piazza Università a Bolzano, facendo riparare gratuitamente i loro utensili che ora possono riutilizzare. Inoltre, hanno ottenuto informazioni sui vari Reparatur-Café esistenti a livello provinciale e sulla modalità per poter aprire in proprio un Reparatur-Café nel paese o nella città dove risiedono. “I repair café sono sempre più richiesti e costituiscono una misura concreta per la tutela del clima perché riparare gli oggetti invece di gettarli via contribuisce al risparmio di materie prime e riduce la produzione di rifiuti”, fa presente Astrid Crepaz dell’ufficio educazione permanente della Ripartizione cultura tedesca della Provincia che ricorda la prossima apertura di un nuovo repair café Monguelfo-Tesido in Alta val Pusteria.

 

Iscriviti al canale Telegram  👉🏻  https://t.me/altoadigeinnovazione

Seguici su Facebook 👉🏻  https://www.facebook.com/altoadigeinnovazione/

Seguici su Linkedin 👉🏻  https://www.linkedin.com/company/alto-adige-innovazione/

 

I repair café si diffondono

“Il primo anno di apertura è stata un po’ dura, ma dopo si è sparsa la voce e ad ogni appuntamento eseguiamo una cinquantina di riparazioni”, racconta Florian Meyer dell’Ost-West-Club a Merano, ovvero del primo Reparatur-Café in Alto Adige che ha contribuito ad aprire. “Stimo che dal giorno della nostra apertura nel 2015, solo a Merano, abbiamo riparato circa 5.000 oggetti, dai peluche dei bambini ai piccoli elettrodomestici degli anziani”, prosegue Meyer sottolineando che i repair café sono anche luoghi di inclusione e di contatto sociale dove le persone si fermano a chiaccherare e a scambiare esperienze. Altri Reparatur-Café sono presenti anche ad Appiano, Caldaro, in val Pusteria e in val Passiria. Molto attiva in questo ambito è l’organizzazione per un mondo solidale OEW di Bressanone che ha il patrocinio del Reparatur-Café di Bressanone ed ora anche di quello di Bolzano, e che funge da punto di consulenza.

Parte delle iniziative di Verso una cittadinanza attiva

La manifestazione rientra nell’iniziativa Verso una cittadinanza attiva, incentrata quest’anno sul cambiamento climatico e l’impegno del singolo. È organizzata su iniziativa dell’Ufficio educazione permanente per la ricorrenza della giornata annuale dei comitati per la formazione al fine di pubblicizzarne l’attività. I 136 comitati per la formazione, presenti in territorio altoatesino da 40 anni e finanziati dalla Provincia, avviano iniziative formative, organizzano occasioni di educazione permanente e incentivano eventi di interesse locale a livello territoriale.

 

Reparatur-Café

Ti potrebbe interessare