Menu

Protezione civile, collaborazione Italia-Austria

Pubblicato il 27 Novembre 2018 in Territorio

 

La protezione civile, in casi di catastrofi naturali ma non solo, non conosce confini. Basti pensare alle situazioni che si propongono con una certa frequenza, come ad esempio per incendi o per il maltempo. Proprio la frana che, nell’agosto di 3 anni fa, provocò danni e disagi fra Sillian e San Candido, fornì lo spunto per intensificare la collaborazione fra la Protezione civile altoatesina e quella del Tirolo dell’est, che è stata istituzionalizzata all’interno di un progetto Interreg V-A Italia-Austria denominato CLLD Dolomiti Live. Dopo 18 mesi di lavoro comune, la prima prova di questa nuova forma di collaborazione si è concretizzata con l’aiuto arrivato dal Tirolo dell’est durante l’ondata di maltempo che ha colpito l’Alto Adige lo scorso ottobre. I risultati finali di questo progetto di cooperazione e collaborazione transfrontaliera sono stati discussi nei giorni scorsi, a Versciaco, da una sessantina di rappresentanti della politica, dell’amministrazione e delle organizzazioni di volontariato attive nel settore della Protezione civile.

«Con un budget ridotto e tempi di esecuzione del progetto molto ristretti, siamo riusciti a ottenere il massimo dei risultati», ha sottolineato il direttore della Protezione civile provinciale, Rudolf Pollinger, il quale si augura che «questo modello di collaborazione possa trovare applicazione anche in altre zone del nostro territorio». Grazie all’utilizzo della tecnologia Tetra di trasmissione digitale dei segnali radio, ora le unità locali di intervento in Alto Adige e Tirolo dell’est utilizzano le medesime modalità di comunicazione. Il progetto, inoltre, prevede lo scambio dei geo-dati, l’organizzazione di esercitazioni comuni e la messa in rete di piattaforme di formazione e reti di contatti. A dare ulteriore valore, anche dal punto di vista istituzionale, a questa forma di cooperazione, l’Istituto per il federalismo dell’Università di Innsbruck ha formulato un parere giuridico che può fungere da base per le future collaborazioni fra Tirolo e Alto Adige nel settore della protezione civile.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211