Menu

«Plastica Addio», una scrittrice altoatesina spiega come farne a meno

Pubblicato il 4 Settembre 2019 in Culture

 

In Alto Adige si cerca ormai di evitarla, la si fa girare come una trottola e non esistono “isole” dedicate. Quello sull’utilizzo della plastica è ormai un dibattito senza tempo, che ci coinvolge direttamente ogni giorno e che solo noi, con le nostre azioni quotidiane, possiamo dirottare. Simbolo di modernità e di consumo, nel mondo sono 350 milioni le tonnellate prodotte, e 8 milioni di queste finiscono ogni anno in mare. La plastica costituisce infatti il terzo materiale umano più diffuso sulla Terra dopo l’acciaio e il cemento, e i sacchetti di plastica sono il prodotto di consumo più diffuso al mondo. E forse non basterà ancora la direttiva UE di qualche mese fa che ha abolito la plastica monouso dal 2021.

Come muoversi allora attraverso questo mare di opinioni, abitudini e numeri? A rispondere a tutto questo ci hanno pensato Elisa Nicoli, regista e scrittrice bolzanina, e Chiara Spadaro,  autrici del libro “Plastica Addio. Fare a meno della plastica: istruzioni per un mondo e una vita “zero waste” ” (edito da Altreconomia). Nel manuale viene spiegato come poter fermare l’invasione di plastica che sta colpendo il mondo e come farne a meno durante la vita di tutti i giorni, grazie a soluzioni chiare e illustrate. Una battaglia culturale che si divide in tre parti, in cui le due scrittrici trasporteranno il lettore attraverso la storia delle plastiche per giungere alle pesanti conseguenze che esse hanno sul Pianeta Terra, passando per le soluzione concrete, tangibili che ognuno di noi può considerare quotidianamente. In fondo il diktat che ne uscirà è semplice: c’è solo un modo per invertire la tendenza pro-plastica, ed è quello di smettere di usarla.

Alla realizzazione del libro hanno partecipato anche Mandy Barker, fotografa britannica pluripremiata a livello internazionale, e Alessandro Bonaccorsi, visual designer e illustratore.

“Plastica Addio”, le date di presentazione

Al momento sono in programma sette date di presentazione, alcune nel Triveneto. Eccole: sabato 7 settembre sarà presentato all’Impression Festival di Treviso, venerdì 13 settembre al Cs Bocciodromo di Vicenza, giovedì 19 settembre alla Rassegna “La disciplina della terra” a Marano Vicentino e mercoledì 25 settembre a Bolzano Vicentino nell’ambito dell’incontro “Rifiuti zero: come ridurre l’uso della plastica”.

Alexander Ginestous

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211