Birra in bicicletta: cinque percorsi alla scoperta dei birrifici altoatesini

Pubblicato il 5 Aprile 2017 in Agenda, Territorio

birrifici altoatesini  

Abbinare il piacere della bicicletta a quello della birra. In Alto Adige è facile, grazie ai percorsi turistici in bicicletta che incrociano diversi birrifici in cui gustare prodotti con il Marchio di Qualità. All’inizio della bella stagione i birrifici altoatesini invitano i ciclisti locali e i turisti, esperti o meno, ad abbinare la loro escursione in bicicletta con il piacere della bevanda a base di malto: la birra è un buon dissetante grazie al suo alto contenuto d’acqua e all’anidride carbonica, che contiene importanti sali minerali come potassio, magnesio, calcio e fosforo, così come sostanze vitali come le vitamine B2 e B6, il pantenolo e la niacina. Inoltre è una bevanda isotonica: ha una concentrazione uguale al sangue e per questo motivo è assorbita velocemente dai vasi sanguigni dell’apparato digerente.

Un’ombreggiata birreria all’aperto è allora il posto ideale per fare una pausa durante un tour in bicicletta. «I birrifici altoatesini sono collegati bene con la rete di piste ciclabili dell’Alto Adige – afferma Christine Laimer del Pfefferlechner di Lana –. Per questo motivo abbiamo ideato cinque percorsi per i giri ciclistici che toccano diverse zone della provincia, attraversano paesaggi affascinanti e offrono una sosta nei nostri birrifici».

birrifici altoatesiniCinque percorsi per dieci birrifici altoatesini

Sono proposti dei percorsi da una parte all’altra dell’Alto Adige: da Merano a San Martino e a San Leonardo in Passiria, da Bolzano a Lana e Merano, da Bolzano a Chiusa e Bressanone e da Bressanone a Vipiteno, passando per Fortezza, o a Brunico, passando per Rio Pusteria. Tutti i percorsi possono essere portati a termine in tempi che vanno dalle due alle tre ore e mezza e hanno dislivelli compresi tra i 50 e i 400 metri. La rete di piste ciclabili dell’Alto Adige collega tra loro i dieci birrifici: il Brückenwirt a San Leonardo in Passiria, il Martinerhof a S. Martino in Passiria, il Pfefferlechner a Lana,Hopfen & Co e Ca’ de Bezzi a Bolzano, il Gasslbräu a Chiusa, Köstlan a Bressanone, Hubenbauer a Varna, AH Bräu a Fortezza e Rienzbräu a Brunico. A ogni birrificio corrisponde un timbro sul dépliant; una volta raggiunti tutti i birrifici si riceve una sorpresa. Il pieghevole è disponibile qui, presso tutti i birrifici e nelle sedi delle associazioni turistiche delle località coinvolte.

I birrifici altoatesini a Marchio di Qualità

Attualmente sono sette i birrifici altoatesini che producono birre con il Marchio di Qualità Alto Adige. Il contrassegno indica che sono usati in prevalenza ingredienti regionali come cereali e malto derivati da coltivazioni locali e acqua fresca dell’Alto Adige. Inoltre le birre sono torbide: non sono filtrate e pastorizzate, così si conservano le vitamine e le fibre alimentari dei fermenti.

 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211