Parcines, nuova rotatoria all'incrocio con la statale: il progetto

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Nella sua riunione di oggi (12 luglio), la Giunta provinciale ha approvato, su proposta dell’assessore alla Mobilità e alle Infrastrutture, Daniel Alfreider, le caratteristiche tecniche e la spesa per la realizzazione di una rotatoria per la risistemazione dell’incrocio al km 192+780 della Statale della Val Venosta, con la strada di accesso a Parcines (SP 4), la strada di accesso alla stazione ferroviaria di Tel e alla piazza della frazione, che attualmente è regolata con un semaforo. Un’opera particolarmente importante, perché atta ad alleggerire il traffico su un tratto della SS38, quello compreso tra Tel e Rablà, lungo il quale l’attesa circonvallazione non sarà realizzata prima di dieci/quindici anni. Attualmente all’incrocio si formano lunghi ingorghi da un lato a causa del grande volume di traffico che attraversa la Val Venosta e dall’altro a causa delle fasi rosse dei semafori per l’ingresso alla SS38. Inoltre, la strada di scorrimento in direzione di Parcines è una curva cieca in cui si verificano ripetutamente tamponamenti. In più, dovrebbe essere risolto il problema dei pedoni e del traffico in direzione della stazione ferroviaria di Tel e della frazione Quadrat.

“Per alleggerire il traffico sulla Statale della Val Venosta, non servono solo progetti a lungo termine per le tangenziali, ma anche provvedimenti a breve termine agli incroci nevralgici”, ha detto l’assessore alla Mobilità. “Uno dei progetti più importanti è la rotatoria di Parcines. Con questa soluzione, è possibile avviare un’ulteriore pianificazione per rendere l’incrocio più sicuro per tutti gli utenti della strada” aggiunge Alfreider.

È stato realizzato uno studio di fattibilità per conto del Comune di Parcines e la soluzione scelta prevede una rotatoria con un diametro esterno di 36 metri nella posizione dell’attuale incrocio. In questo modo, non verrà spostato il traffico durante la fase di costruzione, verrà garantito il collegamento della strada alla stazione ferroviaria di Tel e alla frazione Quadrat e i pedoni possono attraversare la strada statale in prossimità della rotatoria in modo sicuro.

Per la costruzione della rotatoria nelle dimensioni previste è necessario rimuovere l’ex edificio Felberwirt. Anche le due fermate dell’autobus esistenti saranno riadattate, per quanto possibile, alle esigenze degli utenti del trasporto pubblico. Dopo l’approvazione dei costi complessivi da parte del governo provinciale, la pianificazione sarà oggetto di una gara d’appalto. Il costo totale del progetto di costruzione è stimato in 2,19 milioni di euro.

Ti potrebbe interessare