Palaonda, nuovo impianto multimediale per godersi al meglio l’Ebel

Pubblicato il 22 Agosto 2018 in Infrastrutture

 

Un tabellone luminoso di alta definizione. Capace di trasmettere dati in tempo reale sulle partite in corso ma anche video e immagini in diretta. Mancava un tassello al Palaonda per diventare una struttura di alto livello, ora c’è.  E’ stato recentemente ultimato l’intervento straordinario di rifacimento dell’impianto multimediale e di diffusione sonora del Palaonda di via Galvani a Bolzano (impianto di proprietà comunale gestito da SEAB) utilizzato per eventi sportivi come partite di hockey, manifestazioni su ghiaccio (pattinaggio artistico e pattinaggio velocità) ed altri sport, nonché per concerti e manifestazioni varie.  Il nuovo impianto multimediale, molto atteso soprattutto dagli appassionati di hockey che seguono le partite casalinghe dell’Hockey Club Bolzano, è stato presentato dall’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune Luis Walcher e dai tecnici comunali nel corso di una dimostrazione pratico-funzionale che ne ha svelato le caratteristiche, le funzioni e le straordinarie potenzialità.

«Non un semplice tabellone luminoso per l’aggiornamento del risultato della partita in corso – ha sottolineato Walcher – ma un impianto multimediale all’avanguardia con caratteristiche video e audio di prim’ordine, che sarà utilizzato non solo per l’hockey, ma per tutti gli eventi che saranno ospitati al Palaonda. Un valore aggiunto per questo impianto sportivo realizzato nel 1994 che necessitava davvero di un adeguamento tecnologico di questo tipo. La spesa non è da poco (438.500 euro al netto dell’IVA), ma si tratta di un importante investimento anche in prospettiva futura». L’ Assessore ai Lavori Pubblici ha ricordato anche un prossimo importante investimento: la sostituzione per la prossima stagione hockeystica 2019-2020 per motivi di sicurezza, secondo i dettami della Federazione Hockeystica Internazionale, delle balaustre rigide con quelle nuove di moderna concezione, più flessibili, per una spesa di circa 350.000 euro.

palaondabis

Tornando alla presentazione cui hanno assistito, tra gli altri, anche i massimi dirigenti dell’HCB, va sottolineato che, a seguito di procedura aperta di gara, la Ripartizione Lavori Pubblici del Comune di Bolzano ha provveduto ad aggiudicare alla ditta Mosaico Srl di Noventa di Piave (VE) i lavori inerenti la riqualificazione degli impianti multimediali e di diffusione sonora del  “Palaonda”  Gli obiettivi dell’intervento sono stati quelli di creare le condizioni per un moderno e funzionale Impianto che potesse soddisfare diverse funzioni. Innanzitutto essere dotato di schermi video (LED WALL) di dimensioni adeguate, ben visibili da tutte le tribune, di tipo grafico ed a colori in grado di trasmettere le funzioni “timing” (nomi delle squadre, punteggio della partita, minuti e periodi, penalty, ecc.), ma anche di trasmettere immagini e video. Quindi essere dotato di un impianto di amplificazione audio in grado di garantire un’idonea riproduzione di musica e parlato in grado di mitigare le carenze della risposta acustica dell’ambiente. Essere dotato inoltre di telecamere broadcast di qualità per riprendere le azioni di gioco e poterle trasmetterle anche sugli schermi, di una rete di telecamere di videosorveglianza per la sicurezza della struttura, di proiettori luci (teste mobili per luce bianca e luci colorate) per poter creare  effetti scenici.

In merito ai nuovi maxischermo,  4 superiori hanno  dimensioni di 5×3 metri e 4 inferiori di dimensioni 4×1 metro, per servire le quattro tribune (nord, sud, est, ovest). I pannelli led degli schermi sono stati applicati su telai in acciaio sorretti a sua volta da tralicci in alluminio. Sono stati utilizzati complessivamente 152 pannelli da 1×0,5 metri ciascuno con un “pixel pitch” di 5,9 mm ossia 840 led (pixel) in orizzontale e 504 led (pixel) che rappresenta uno standard di qualità elevatissima per l’applicazione in questione.

I quattro schermi superiori potranno trasmettere i segnali video provenienti da:
– centralina “timing” per le info al pubblico sui dati della partita (tempo, risultato, penalty, ecc.)
– telecamere “broadcast” presenti in sala (sia con operatore cameramen sia del tipo fisso con brandeggio)
– telecamere EBEL esistenti (già utilizzate anche dagli arbitri EBEL per visionare azioni di gioco in replay)
– files di immagini e videoclip (ad esempio foto giocatori, videoclip di presentazioni partite, videoclip di spot pubblicitari, ecc.)
I quattro schermi inferiori (banner pubblicitari) potranno trasmettere immagini e/ videoclip di sponsor anche durante il corso della partita.
Anche gli spogliatoi delle squadra sono stati dotati di schermi per consentire alle squadre di avere le informazioni del timing e/o di visualizzare le stesse immagini che sono trasmesse sui led Wall.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211