Norman Foster, l’archistar sceglie le facciate Frener & Reifer

Pubblicato il 21 Giugno 2017 in Imprese

 

Vincitore del premio Prizker, Norman Foster è uno degli architetti di maggior fama internazionale. In occasione del suo ottantaduesimo compleanno, l’archistar inglese ha inaugurato a Madrid la Fondazione Foster, un progetto a sostegno dell’architettura e del design visti in chiave interdisciplinare. Un progetto dai requisiti tecnici e qualitativi molto elevati, che nel 2016 ha trovato in Frener & Reifer il partner ideale per la progettazione, realizzazione e installazione di una facciata in vetro all’avanguardia per il padiglione della fondazione.

A ottobre 2016 il celebre architetto Lord Norman Foster si è recato personalmente a Bressanone per definire insieme a Franz Reifer tutti i dettagli tecnici relativi alla progettazione di un’enorme porta a bilico verticale per il suo museo e della sobria ed elegante facciata a specchi prevista per il padiglione della Foster Foundation. Dopo soli tre mesi di intenso e meticoloso lavoro, il team brissinese ha assistito con grande soddisfazione all’inaugurazione dell’edificio della fondazione, avvenuta come da programma lo scorso 1 giugno. Quasi trasparente, la nuova struttura s’inserisce armoniosamente negli ambienti dell’edificio storico che la ospita. Il padiglione, completamente vetrato su due lati, offre accesso tramite due porte: una porta girevole e una gigantesca porta a bilico verticale. La facciata in vetro, che funge anche da supporto statico per il tetto, è costituita da nove grandi vetrate portanti a cinque strati.

The Pavillion. Norman Foster Foundation, Madrid © Guillermo Rodríguez_2_kl

La porta a bilico verticale da 5,6 x 2,8 m per 3 t di peso che si trova all’ingresso stupisce con eleganti profili in acciaio inox lucidato a specchio. La porta girevole può essere aperta completamente in modo tale da facilitare il trasporto dei materiali per le mostre all’interno. Le porte e tutti gli elementi della facciata, frutto di lavoro artigianale di estrema precisione, sono stati realizzati presso lo stabilimento di produzione Frener & Reifer a Bressanone, trasportati a Madrid con consegna “just in time” e installati con tolleranze minime. Gli esperti installatori dell’azienda all’opera presso il cantiere nella capitale spagnola hanno dovuto dapprima sollevare gli elementi sopra un edificio da tre piani, per poi montarli facendoli passare a filo attraverso uno spazio di soli 2,5 m di larghezza.

La fiducia riposta dall’archistar britannico in Frener & Reifer rende onore agli oltre 40 anni di esperienza maturati dall’azienda altoatesina e ai suoi successi nella realizzazione di facciate anche tecnicamente impegnative. La solida preparazione tecnica e il vasto knowhow in campo edilizio hanno permesso di trovare anche per il progetto di Madrid una soluzione in grado di coniugare design e funzionalità.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211