Mondiali di sci alpino, per Cortina niente rinvio: si terranno nel 2021

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Nessun rinvio per i mondiali sci alpino Cortina 2021. la Fis, Federazione Internazionale di Sci, ha deciso infatti di non accogliere la richiesta di rinvio presentata dalla federazione italiana. I mondiali si terranno quindi il prossimo anno, dal 9 al 21 febbraio. La federazione internazionale ha però dato una garanzia all’Italia: sono garantiti 10 milioni di franchi svizzeri in caso di cancellazione dovuta al ritorno della pandemia.

Ecobonus: misura in vigore, ma mancano i decreti attuativi. CNA: «Lavoriamo a una versione altoatesina»

La richiesta di rinvio per i mondiali sci alpino Cortina

La richiesta di rinvio per i mondiali sci alpino Cortina 2021 era stata anticipata dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, giovedì 24 maggio nel corso della trasmissione televisiva «Che tempo che fa». Allora aveva detto che il presidente della Fisi, Flavio Roda, avrebbe portato «al board della Federazione Internazionale la volontà di spostare i Mondiali di Sci di Cortina da febbraio 2021 a marzo 2022, una scelta molto sofferta e difficile. Bisogna dire che la Federazione è garante anche di aspetti finanziari, parliamo di qualche decina di milioni di euro». Una scelta che vi avevamo raccontato in questo articolo (lo trovate cliccando sul link). «Che nessuno si azzardi a dire che si spostano i mondiali perché siamo in ritardo con i lavori» aveva commentato allora il governatore del Veneto Luca Zaia. Una richiesta che però, come visto, non ha convinto la federazione internazionale di sci alpino, che ha tirato dritto confermando la data già prevista.

Foreste urbane, orti e verde sociale: anche Bolzano tra i centri più green d’Italia

Ti potrebbe interessare