Menu

Mondo Tech, boom di visual per lo youtuber bolzanino Manuel Agostini

Pubblicato il 2 gennaio 2019 in Innovazione

Manuel Agostini  

L’evoluzione e l’innovazione tecnologica passano al giorno d’oggi soprattutto attraverso i mezzi di comunicazione. È quanto mai importante infatti saper comunicare in maniera chiara e semplice i propri pensieri, idee e opinioni per riuscire a raggiungere quanto più pubblico possibile. Ed i mezzi per farlo sicuramente non mancano: Instagram, Twitter, Facebook e soprattutto Youtube sono piattaforme in continua espansione utili per poter creare importanti fan-base.

E proprio su YouTube, nel 2013, è approdato Manuel Agostini, bolzanino di 41 anni, che con il suo canale incentrato sul mondo della tecnologia e del lifestyle si è ritagliato nel tempo una fetta di pubblico sempre più importante. E sono i numeri a parlare: 98.000 iscritti, più di 10 milioni di visualizzazioni complessive e tante interazioni con il pubblico sotto ogni video. Il tutto grazie alla sua enorme passione per il mondo tech (avuta sin da bambino) e l’alta qualità che contraddistingue ogni suo progetto.

Ma da dove è partita questa sua carriera sul web? È proprio Manuel a risponderci: «Tutto ha avuto inizio con l’apertura del mio blog personale in cui pubblicavo diversi articoli su prodotti tech. Solo successivamente ho preso la decisione di mostrare il mio volto, approdando su Youtube nel 2013. Ora sono quasi a 100.000 iscritti, non me lo sarei mai aspettato non essendomi mai posto obiettivi. Dal primo video in poi è stato tutto un crescendo, mi piacerebbe davvero far diventare questa passione un vero lavoro».

Numeri giustificati da un grande lavoro dietro ad ogni video: «Parto sempre da un’idea e cerco di darle un contesto coerente. Creo uno script, e successivamente giro e monto il video. In ogni contenuto che pubblico, anche su Instagram, cerco di inserire molti elementi colorati. E’ il mood che mi piace, lo trovo utile per dare un tocco di vita ad ogni video e foto. Anche le luci fanno il loro lavoro e alla fine il risultato è spesso notevole» spiega Manuel.

Dopo la rivoluzione telefonica, ecco quella automobilistica

Grande esperienza e conoscenza in ogni campo del mondo tecnologico: ma quindi in quale direzione si stanno spostando le grandi aziende? «Il focus principale è il passaggio dall’hardware al software. Le aziende vogliono entrarti in casa grazie ad oggetti che comunicano tra loro, creando un sistema in cui una volta entrati, poi non si esce più. Un esempio è il Google Home. Credo che in futuro ci sarà il boom del mondo automobilistico, sempre più in contatto con quello tecnologico. Le macchine del futuro saranno come smartphone su quattro ruote» racconta Manuel, e prosegue «Ho sempre ritenuto il primo Iphone l’oggetto che ha rivoluzionato il mondo della tecnologia, credo però che in futuro arriverà qualcosa di nuovo soprattutto dal settore delle auto».

Alexander Ginestous

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211