Lavori lungo l’Adige a Gargazzone, chiusa la corsia nord della MeBo

Pubblicato il 27 Settembre 2019 in Infrastrutture

MeBo  

La prossima settimana (1° ottobre) l’Ufficio sistemazione bacini montani sud dell’Agenzia provinciale per la protezione civile avvierà i lavori per la costruzione di un muro di sostegno lungo il sentiero di servizio che corre sull’argine del fiume Adige, nel territorio comunale di Gargazzone. Per consentire l’esecuzione dell’intervento si renderà necessaria la chiusura, con tutta probabilità fino a metà dicembre, di una delle carreggiate della corsia della superstrada Merano-Bolzano in direzione nord.

Come spiega il direttore dell’ufficio, Peter Egger, che ha progettato l’opera, “i lavori interessano un tratto di 700 metri sopra l’uscita della MeBo di Gargazzone in direzione di Merano”. L’attuale strada di servizio lungo l’argine dell’Adige sarà allargata di circa 1,4 metri e sarà costruito un muro di sostegno fatto di massi ciclopici. La rete esistente volta a trattenere la selvaggina sarà smantellata e quindi sostituita con una nuova posizionata tra la MeBo e il sentiero di servizio lungo l’argine. Gli interventi, che dovrebbero essere ultimati entro la metà di dicembre, comportano un investimento di circa 250.000 euro.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211