Menu

Lampis direttore ad interim della Reggia di Caserta

Pubblicato il 6 Novembre 2018 in Culture, Turismo

 

Una nuova avventura per Antonio Lampis, direttore generale dei Musei del Mibac. Lampis, altoatesino, in aspettativa dal suo ruolo di direttore della Ripartizione Cultura Italiana della Provincia Autonoma, è da oggi anche il direttore della Reggia di Caserta. É lo stesso Lampis ad annunciarlo con una nota su Facebook: «E’ stata diffusa dal Mibac una nota con cui il Ministro informa di avere avviato le procedure per affidarmi l’interim della Reggia di Caserta in attesa che siano perfezionate le procedure di selezione e di nomina del prossimo direttore, il successore di Mauro Felicori. E’ nel mio carattere e nella mia formazione di servitore dello Stato non tirarmi indietro e devo al Ministro, al Segretario generale e al Capo di gabinetto la massima collaborazione possibile e con spirito di servizio. So che si tratta di un impegno molto pesante, che accompagna quello già pesantissimo della Direzione generale musei e dei suoi 466 istituti. So che posso contare sul sostegno di molti colleghi e collaboratori e studierò la situazione con impegno profondo, senza poter trascurare le grandi sfide per i musei della Nazione in questa fase di entusiastica partecipazione dei cittadini e di sviluppo del sistema museale nazionale. Mi auguro che il Governo realizzi al più presto quanto ha messo in programma in termini di semplificazione delle procedure, anche quelle di selezione del personale statale, poichè resto convinto (e non mi stanco di ripetere) che la semplificazione dell’agire amministrativo è una delle sfide più importanti per il cambiamento del Paese». 

LampisAntonio Lampis, apprezzato per la profonda conoscenza giuridica della macchina statale e la vastissima conoscenza in ambito culturale e artistico, ha lasciato il suo ruolo di Provincia un anno fa chiamato al Ministero dei Beni culturali dall’allora ministro Franceschini ed è passato indenne al passaggio elettorale conquistandosi la fiducia del nuovo ministro Alberto Bonisoli.

foto: Wikipedia

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211