Lampis, ultimo giorno in Alto Adige: «Grazie per i 20 anni di sostegno»

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Giovedì 31 agosto, dopo 20 anni di servizio, sarà l’ultimo giorno di Antonio Lampis nel ruolo di direttore della Ripartizione cultura italiana della Provincia di Bolzano. Il Ministro per i beni culturali e il turismo gli ha infatti affidato la direzione generale dei musei del MiBAacT (http://musei.beniculturali.it) . «La nomina di Lampis – commenta l’assessore Christian Tommasini – è una grande soddisfazione. È la dimostrazione che sul territorio abbiamo in molti casi funzionari di qualità e una classe dirigente preparata. È anche la dimostrazione che la nostra strategia culturale secondo la quale “la cultura crea benessere” è stata valutata con attenzione e apprezzata».

«Grazie per i vent’anni di sostegno»

Nella sua email di commiato ai collaboratori Lampis rivolge «un pensiero pieno di commossa gratitudine a tutte le persone che hanno lavorato straordinariamente bene con me in questi ultimi venti anni,  impegnati, in ogni diversa mansione, per il progresso culturale  di chi vive  nella  provincia di Bolzano, a tutti coloro che hanno incrociato il mio percorso professionale offrendo guida, sostegno, attenzione, critica costruttiva o aiuto». Il commiato si conclude con parole di riconoscenza verso presidenti e assessori «per gli indirizzi e il sostegno politico in questi anni e per il conforto e le parole di stima che ho avuto nella difficile decisione di cambiare». Dal primo settembre il ruolo di direttore reggente della Ripartizione cultura italiana sarà ricoperto da Claudio Andolfo, direttore dell’Ufficio politiche giovanili.

 

Ti potrebbe interessare