Menu

Klimahouse, dal Mit di Boston a Bolzano: arriva Carlo Ratti

Pubblicato il 28 gennaio 2016 in Innovazione

1431597596-1426673311-ffd-expo-coop-carlo-ratti  

E’ iniziata oggi la quattro giorni di KlimaHouse, la fiera dedicata all’efficienza energetica in programma alla fiera di Bolzano fino a domenica prossima. L’undicesim edizione della manifestazione è stata inaugurata da Richard Theiner, Assessore Provinciale allo Sviluppo del territorio, Tutela dell’ambiente e del paesaggio ed energia, Hermann Berger, Vicecommissario del Comune di Bolzano, Armin Hilpold, Presidente di Fiera Bolzano, Ulrich Santa, Direttore Agenzia CasaClima e Gert Lanz, Presidente dell’apa.

Klimahouse 2016 Foto- Marco Parisi_APA2251-Pano-Modifica

Klimahouse, il programma

Il congresso “Design e Funzione”, organizzato da Fiera Bolzano e dall’Agenzia CasaClima di Bolzano, in programma venerdì 29 e sabato 30 gennaio 2016 con tre key note speakers sarà un momento importante per conoscere alcune visioni future. “Senseable Cities” è il titolo dell’intervento di Carlo Ratti del Mit di Boston: Inventore, docente e attivista, oltre che architetto e ingegnere, Ratti, che guida un gruppo di ricerca che esplora come le nuove tecnologie parlerà del crescente utilizzo di sensori e dispositivi elettronici portatili ha portato ad un nuovo approccio nella ricerca del settore edile. Le città hanno subito un cambiamento radicale sia nel modo di come vengono vissute sia per gli strumenti attraverso i quali vengono progettate. Subito dopo di lui, Thomas Auer con il titolo “Ridurre è il futuro” pone la seguente domanda: come si può raggiungere il comfort diminuendo il consumo energetico ed utilizzando meno tecnologia? Per il raggiungimento degli obiettivi della difesa del clima, il settore edile ha l’obbligo di ridurre drasticamente il consumo di energia. Mentre sotto il titolo “Continuare a costruire come siamo abituati?”: tanto più un edifico riuscirà a reagire al cambiamento delle condizioni climatiche, tanto meno avrà bisogno di una fornitura di energia dall’esterno, Thomas Herzog illustrerà diversi progetti innovativi di uffici che sono stati realizzati negli ultimi 25 anni.

Klimahouse, il progetto insight

La grande novità di Klimahouse 2016 è il progetto “Insight”: vedere “sotto la pelle” per scoprire il mondo dell’impiantistica. Si tratta di un installazione, composta da quattro moduli distribuiti su due livelli, per una superficie totale di circa 60 metri quadri, offre al visitatore un percorso guidato alla conoscenza dei moderni sistemi impiantistici. Sono illustrate le potenzialità e le innovazioni tecniche dell’impianto elettrico domotico, degli impianti di riscaldamento, raffrescamento e controllo della qualità dell’aria normalmente installati in un edificio residenziale ad alta efficienza energetica. Il percorso espositivo attraverso le diverse componenti impiantistiche è raccontato come un viaggio all ́interno del corpo umano: “sotto la pelle”, a rappresentazione di un involucro energeticamente performante, si possono scoprire i diversi organi e le loro connessioni, ossia l ́impiantistica che “si nasconde” dentro ogni moderno edificio. L’idea di questo progetto nasce dalla collaborazione tra Agenzia CasaClima, Fiera Bolzano e lvh.apa Confartigianato Imprese e si è concretizzata grazie alla collaborazione delle Aziende Partner CasaClima e della Provincia Autonoma di Bolzano.

 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211