Festival Studentesco, il Torricelli vince la Movie Night con un corto sul tema della solitudine

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

È il Liceo Torricelli di Bolzano a vincere la Movie Night del 52esimo Festival Studentesco, la prima vera serata di competizioni. E lo ha fatto con un cortometraggio intitolato “Solo”, scritto e diretto da Gabriele Fusaro, interpretato da Zeno Landi e realizzato grazie al lavoro di Anna Scotellaro, Daniele Dell’Osbel, Fabio Angelillis e Stefano Segatto. Il cortometraggio, della durata di circa cinque minuti racconta la sensazione di solitudine che deriva dalla perdita di persone care, e della necessità di ritrovare un equilibrio partendo da sé stessi. Il Liceo Torricelli ha vinto la categoria Cinematografia conquistando così 50 punti e battendo la concorrenza di altre sei scuole che hanno presentato i loro progetti, e che sono stato proiettati durante la serata di giovedì 24 marzo nel Teatro-Cinema del Rainerum di Bolzano. Una “doppietta” dopo la vittoria di sabato scorso nei “Videogiochi senza frontiere”.

Una giuria, quella composta da Massimiliano Gianotti, produttore della Cooperativa 19, Stefano Lisci, regista e documentarista e Giuseppe Zampella, regista e direttore artistico di BZ48H, che è stata colpita dall’alta qualità del girato, oltre che dal soggetto. Gli altri partecipanti alla competizione hanno scelto argomenti molto diversi tra loro: dai social media alla ricerca della bellezza e della serenità, passando per sensazioni come la fragilità, la voglia di sognare e la capacità di esprimersi attraverso la creatività. «Anche quest’anno abbiamo notato un grande impegno in questa categoria – spiega Elisa Weiss, presidente dell’Artist Club di Bolzano -. I corti presentati sono stati tutti di alto livello anche tecnico, sintomo della voglia di far bene e del grande lavoro svolto da tutti i ragazzi che hanno partecipato».

L’elenco di tutti i cortometraggi in gara

1. “Tik-tok” – ITE Cesare Battisti

2. “Testaltrove” – Liceo Pascoli

3. “Imagine” – Liceo Carducci

4. “Solo” – Liceo Torricelli

5. “Il coraggio di essere fragili” – IISS Galileo Galilei

6. “Solitudine” – Liceo Rainerum

7. “Searching for Hygge” – Gymnasium Walther von der Vogelweide

Il resto degli appuntamenti del fine settimana

Oggi, venerdì 25 marzo, sarà il momento del Quizzone. L’appuntamento è alle ore 20 al teatro interno del Centro Giovani di Via Vintola 18 a Bolzano con ingresso libero. In alternativa sarà possibile seguire la serata anche attraverso la diretta sul canale Instagram del Festival. Anche in questo caso, l’attesa è tanta, per una delle competizioni che più attira i ragazzi delle diverse scuole. A sfidarsi tra chi è più bravo a rispondere alle domande sugli argomenti più disparati saranno ventinove studenti. Sabato 26 marzo, dalle ore 14 alle ore 20 in Piazza Walther, andranno in scena i contest artistici: 52 studenti si cimenteranno in prove di pittura, fumetto, disegno, scrittura creativa e cover. Infine, domenica 27 marzo, al campo Coni di Via Santa Geltrude dalle ore 14, largo spazio alle discipline ludico-sportive con i Giochi senza Frontiere con ben 119 studenti in gara. Tra le gare in programma ci sono «Le spugne», il «Tiro alla fune», «Ruba la corda», il «Cavallo e Cavaliere», il «Birillino» e il «Telefono senza fili». Presente anche quest’anno la categoria «Cheerleaders».

Ti potrebbe interessare