Menu

Fercam, completata l’acquisizione di Artoni

Pubblicato il 10 Gennaio 2019 in Territorio

 

Fercam, operatore logistico altoatesino il primo aprile 2017, è già subentrato in 14 filiali – rami d´azienda; ora assieme al partner immobiliare Prelios si è aggiudicato la gara indetta dal Commissario Straordinario per la vendita di Artoni, società nel frattempo andata in Amministrazione Straordinaria. «Sebbene per noi significhi uno sforzo finanziario ulteriore, ci siamo resi disponibili a presentare l’offerta ottimale per l’intero gruppo, avvalendoci di un partner immobiliare che si occuperà degli immobili non idonei per la nostra attività», commenta l’Ad Hannes Baumgartner

L’operazione comprende 140 dipendenti dei 191 totali rimasti alle dipendenze e complessivamente 26 immobili di proprietà situati su tutto il territorio nazionale e oltre 1.500 unità di carico, principalmente casse mobili. L’accordo prevede che la procedura si farà carico dei dipendenti non rientranti nell’acquisto e prevede inoltre che i dipendenti saranno inseriti in filiali Fercam a non più di 125 km dall’attuale sede di lavoro. Non saranno riattivati altri siti Artoni oltre a quelli già affittati con il precedente affitto di ramo di azienda e le attività dei rimanenti siti Artoni saranno gestite da filiali Fercam.

«Abbiamo già chiesto ai sindacati un incontro per concordare le modalità di inserimento delle persone in Fercam e garantiremo ovviamente tutti i diritti acquisiti. Rimane importante la concordata flessibilità geografica per garantire la necessaria efficienza onde assicurare  la competitività e conseguente sicurezza dei posti di lavoro anche in futuro. Sono sicuro che i sindacati agiranno con la necessaria responsabilità tenendo presenti anche le esigenze aziendali in considerazione delle difficoltà e turbolenze che caratterizzano il mercato del settore dei trasporti» afferma Baumgartner.

Cos’è Fercam

Fercam, operatore logistico a gestione familiare, concluderà il 2018 con un fatturato di oltre 800 milioni di Euro e un organico di 2.100 dipendenti diretti e di oltre 3.000 collaboratori indiretti. Per le varie attività di trasporto dispone di ca. 3.350 unità di carico di proprietà e di oltre 1,2 mio di mq di magazzini di centri logistici di nuova generazione. Opera con complessivamente 93 filiali proprie di cui 64 in Italia, 24 tramite società controllate in altri paesi UE e 6 extra UE (Tangeri/Marocco, Rades/Tunisia, Istanbul e Izmir/Turchia, Belgrado/Serbia, Tirana/Albania). A livello europeo si avvale per i propri servizi di groupage di partner con oltre 400 punti distributivi, mentre a livello mondiale dispone di una efficiente rete di corrispondenti per le spedizioni aeree e marittime.

Johanna Roellecke

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211