Menu

Eventi contro il degrado: ecco la riqualificazione dei parchi Vittoria e Stazione

Pubblicato il 9 Agosto 2019 in Territorio

 

«Un modello di occupazione civile degli spazi pubblici». Lo ha definito così l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Bolzano Yuri Andriollo il progetto vincitore di un bando di gara promosso dall’amministrazione cittadina per il recupero e la riqualificazione di parco Stazione e parco Vittoria. Obiettivo dell’iniziativa: prevenire e contrastare fenomeni di disagio e degrado sociale,  favorendo appunto la riappropriazione degli spazi pubblici da parte della cittadinanza, migliorandone contestualmente l’accessibilità e la fruibilità.

Il bando di gara era rivolto ad enti ed associazioni che operano nel settore sociale e a conclusione dell’iter di selezione, il progetto vincitore decretato dalla Commissione consiliare alle Attività Sociali, è stato illustrato in municipio nel corso di una conferenza stampa. Tra quelli presentati, è stato scelto il progetto “Catchy-Park“, parco “orecchiabile”, “attraente”,  ideato dalla cooperativa sociale Explora che animerà parco Vittioria e parco Stazione nel periodo compreso tra i prossimi mesi di settembre e dicembre con un budget a disposizione di 10.000 Euro.

Come ha spiegato Andriollo: «Si tratta di un progetto ambizioso e innovativo, diverso rispetto ad esperienze già presenti sul territorio perché mira a promuovere la riqualificazione e il recupero di parco Vittoria e del Parco Stazione, innescando cambiamenti socio-culturali in grado di contenere e delimitare le situazioni di disagio e conflitto sociale generato da un utilizzo improprio delle aree pubbliche, ma rivalorizzando i due parchi cittadini come luogo di ritrovo e scambio, spazio per il gioco e per l’incontro intergenerazionale e interculturale, grazie alla promozione e al coinvolgimento diretto dei cittadini». «Obiettivi da raggiungere attraverso una piattaforma partecipata di incontro tra potenziali performer e la cooperativa organizzatrice – ha detto il presidente di Explora Francesco Campana- per  facilitare la realizzazione di iniziative socio-culturali, musicali, sportive,  vivacemente partecipative. Un progetto  fortemente innovativo perché si struttura a tutti gli effetti come un concorso di idee. Non propone attività, ma ne facilita la realizzazione. Intende mettere a disposizione lo spazio e l’organizzazione di un evento a fronte di un’idea proposta da un singolo cittadino o da un gruppo, di cui saranno diretti responsabili e per questo riceveranno in cambio un compenso».

In pratica  La cooperativa Explora tramite un’apposita piattaforma online promuoverà settimanalmente dei mini “concorsi di idee”;  piccoli bandi di selezione pubblici per i quali ogni cittadino, ente, organizzazione del territorio avrà la possibilità di “candidarsi”. Un’apposita commissione valuterà le proposte e assegnerà l’incarico. Il prestatore d’opera/performer realizzerà la sua prestazione ricevendo anche un compenso di 100 euro. Gli eventi potranno riguardare l’ intrattenimento musicale, il teatro, la danza, il fitness, yoga, tornei di giochi da tavola, sport, presentazione di libri. Per Andriollo si tratta  di promuovere il protagonismo diretto dei cittadini, la coesione sociale, e in qualche modo anche la possibilità di un piccolo guadagno per giovani performer locali, valorizzando così talenti e competenze, magari inespresse o sottostimate.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211