Digitalizzazione nei trasporti in Alto Adige, confronto tra Alfreider, Ebner e Viola

Pubblicato il 1 Novembre 2019 in Imprese

 

In occasione del 9° Business Forum di Confindustria e della Federazione delle industrie tedesche (BDI), andato in scena giovedì 31 ottobre, si è tenuto a Bolzano un incontro tra l’assessore provinciale Daniel Alfreider, il direttore generale della “Dg Connect” della Commissione europea Roberto Viola, e il Presidente della Camera di commercio di Bolzano Michl Ebner. Il tema al centro del confronto è stato quello della digitalizzazione del trasporto pubblico in Alto Adige e del traffico lungo il corridoio del Brennero.

Viola è a capo della Direzione generale Reti di comunicazione, contenuti e tecnologie ed è esperto nell’ambito della digitalizzazione a livello europeo. “La Commissione europea – ha spiegato – ha reso la digitalizzazione una priorità per l’Europa. La Dg Connect proseguirà i propri sforzi legati a questo tema e incoraggerà e aiuterà gli Stati e le regioni dell’Ue a fare lo stesso. La digitalizzazione del corridoio del Brennero avrà un ruolo fondamentale in questo senso”.

“La digitalizzazione – ha aggiunto Alfreider – è il futuro della mobilità. Grazie alle nuove tecnologie, i flussi del traffico saranno regolati in modo migliore e più efficiente. Esistono per questo diverse iniziative a livello provinciale ma anche a livello del corridoio del Brennero, tra cui i progetti per il monitoraggio e la gestione del traffico e dei parcheggi.” Secondo Alfreider, la digitalizzazione permette di utilizzare in modo ottimale le infrastrutture sia nel trasporto pubblico locale che nel settore dei trasporti, riducendo al minimo le corse a vuoto e rallentamenti del traffico dovuti a code. “La cooperazione con i paesi limitrofi del Trentino, del Tirolo e della Baviera è particolarmente importante per la digitalizzazione della mobilità pubblica e dei flussi di traffico”, ha affermato l’assessore.

La digitalizzazione offre quindi molte possibilità sia all’Alto Adige che fuori provincia e può essere d’aiuto nella gestione di sfide importanti. Il corridoio del Brennero è la rotta commerciale più importante tra l’Italia e l’Europa centrale. Le infrastrutture stradali e ferroviarie devono far fronte ogni giorno a un ingente volume di traffico. “La digitalizzazione ci offre la possibilità di utilizzare le infrastrutture esistenti in modo più efficiente e orientare i modelli della mobilità” – ha affermato il Presidente della Camera di commercio Michl Ebner. “I sistemi di controllo – ha aggiunto – intelligenti dei mezzi pesanti potrebbero, per esempio, spostare una parte del traffico su rotaia se in quel momento vi è un treno merci in partenza con dei posti liberi. Per questo, è tuttavia necessaria la collaborazione delle imprese operanti nelle infrastrutture stradali e ferroviarie lungo il corridoio del Brennero. Tale collaborazione funziona già oggi molto bene e sono certo che in futuro diventerà ancora più intensa”.

Secondo Alfreider e Ebner “il sostegno della Commissione europea per il progetto futuro della digitalizzazione del traffico sul corridoio del Brennero è di fondamentale importanza. L’incontro con Roberto Viola e il suo interesse per questo tema – concludono – è stato un passo importante per la realizzazione di tale progetto comune”.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211