Dedagroup, 130 nuove assunzioni nel 2016. Opportunità anche in Alto Adige

Pubblicato il 18 Novembre 2016 in Imprese, Lavoro, Opportunità

 

Sono già 79 le nuove risorse entrate a far parte di Dedagroup nel corso del 2016, tra profili junior e figure senior, mentre sono 51 le ricerche attualmente in corso, per posizioni soprattutto nel Nord Italia.

Tra le figure sulle quali il gruppo, protagonista dell’IT Made in Italy, si sta focalizzando spiccano gli esperti in gestione progettuale, i Data Scientist, i front end e back end developer, gli esperti in ambito SAP e in ingegneria informativa.  In Alto Adige potrebbero aprirsi delle opportunità, per esempio, per quanto riguarda gli esperti SAP infatti Dedagroup è presente in provincia di Bolzano attraverso la società controllata Derga Consulting che si occupa di ricerche dove vengono impiegate queste figure.

L’information Technology è un settore che evolve a una velocità tale da richiedere, alle realtà e ai professionisti che vi operano, uno sforzo costante in termini di formazione e che vede periodicamente emergere la necessità di nuove figure e nuove competenze, accanto a quella di valorizzare le capacità acquisite negli anni.

Dedagroup ha disegnato una strategia HR finalizzata ad ampliare ulteriormente le proprie expertise e mettere a frutto le proprie capacità innovative, con l’obiettivo di formare gli esperti delle professioni del domani.

Il Co-Innovation Lab con la fondazione Bruno Kessler

Nell’ambito dei Big Data, settore che da un lato sta assumendo una rilevanza sempre più importante ma che soffre contestualmente di una carenza di professionisti specializzati, Dedagroup ha dato vita insieme a Fondazione Bruno Kessler al Co-Innovation Lab. L’iniziativa, accanto all’obiettivo di sviluppare nuove metodologie e soluzioni innovative per l’utilizzo dei dati al servizio della Pubblica Amministrazione, dei cittadini e delle imprese, è finalizzato alla formazione di giovani Data Scientist, attraverso la creazione di un percorso in grado di alimentare un vivaio di risorse che, partendo dalla laurea, conduca fino all’inserimento in azienda, garantendo così ai talenti selezionati formazione on the job su temi strategici e in progetti di ricerca avanzata.

La Dedagroup Academy

Allo stesso tempo, per assicurare alle proprie risorse una formazione e un aggiornamento delle competenze costante, il gruppo ha dato vita alla Dedagroup Academy, un programma che prevede workshop di approfondimento, incontri con esperti e analisti e la condivisione delle competenze tecniche e operative, il tutto accompagnato da un’impostazione didattica innovativa, che combina teoria e applicazioni pratiche, alternando incontri in aula e corsi online. Programmi specifici sono previsti per i mercati in cui Dedagroup opera, dal Fashion al Banking al Digital Sales, con un grande progetto di formazione lanciato lo scorso anno che ha già visto il coinvolgimento di 100 project manager in attività di aggiornamento avanzato.

La certificazione Family Audit

A completamento delle proprie politiche di gestione delle risorse umane, orientate a produrre un continuo miglioramento dell’ambiente lavorativo, Dedagroup pone particolare attenzione al benessere dei propri dipendenti e alla conciliazione tra lavoro e famiglia. A conferma di tale impegno l’azienda ha recentemente ricevuto dalla Provincia Autonoma di Trento la certificazione Family Audit, che riconosce le imprese e le organizzazioni che costantemente si adoperano nel favorire il bilanciamento della vita lavorativa con la quella personale.

I prossimi appuntamenti per il recruiting

Per il reclutamento dei giovani talenti, oltre alle attività dirette e alle partnership come quella con Fondazione Bruno Kessler, Dedagroup partecipa a eventi quali la giornata AlmaLaurea dedicata all’ICT del prossimo 30 novembre a Milano e agli ICT DAYS 2017 di Trento.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211