Aeroporto, c’è una cordata per l’acquisto. In prima fila l’imprenditore Gostner

Pubblicato il 9 Agosto 2017 in Infrastrutture, Territorio

 

C’è l’interesse di una cordata, che vede in prima fila l’imprenditore altoatesino Josef Gostner, per la gestione dell’aeroporto di Bolzano. Come riportano i due quotidiani del territorio, l’Alto Adige e il Corriere dell’Alto Adige, a margine della seduta di giunta il presidente della Provincia Arno Kompatscher ha confermato la possibilità di vendere o dare in affitto lo scalo altoatesino. Una notizia che basta a far nascere la voglia di rilancio di uno scalo che al momento vive solo di aerei charter e privati, dopo il no al finanziamento pubblico sancito dal referendum del giugno 2016. Non solo Gostner: la sua cordata sembra poter mettere insieme una serie di soggetti interessati al rilancio dello scalo, quali l’associazione degli albergatori, la Camera di Commercio e altri imprenditori. A stretto giro di posta, infatti, è arrivata anche la «benedizione» all’iniziativa da parte del presidente di Assoimprenditori Alto Adige, Federico Giudiceandrea. Mentre Gostner, forte del successo di pochi mesi fa che lo ha portato alla guida di Alerion, ha ricordato di voler gestire l’aeroporto, non comprare Abd, la società pubblica che attualmente ha in mano lo scalo e che la Provincia sta cercando di dismettere.

Così la Provincia aprirà a breve la possibilità di mandare le proprie manifestazioni di interesse. «Adotteremo sicuramente un sistema che prima partirà con la cosiddetta manifestazione di interesse a partecipare, prevista dal codice degli appalti. Questo ci consentirà di capire quanti e quali saranno gli interessati, e a quali condizioni. Il risultato di questa prima consultazione, che avverrà entro il mese di ottobre, ci aiuterà a decidere se fare una gara di sola vendita oppure di affitto dello scalo, con un’opzione di acquisto. Successivamente si potrebbe partire con la gara d’appalto, ovviamente in modo trasparente e con la pubblicazione del bando. Poi sceglieremo ciò che è più conveniente per la Provincia».

 

 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211