Circonvallazione di Bolzano, 7 proposte allo studio: i costi aumentano di 100 milioni di euro

Pubblicato il 20 Dicembre 2016 in Infrastrutture, Territorio

 

Prosegue il percorso avviato lo scorso settembre, con l’istituzione di un tavolo tecnico Provincia-Comune, per la realizzazione della nuova circonvallazione di Bolzano. Il progetto, uno dei più imponenti e importanti che interesseranno la Provincia nel corso dei prossimi anni, sarà co-finanziato dalla A22, e l’idea è quella di suddividere il tutto in quattro lotti: il primo riguarda la galleria del Virgolo che unirà la zona di Maso della Pieve a Campiglio (198.860.000 euro), il lotto due consiste nel passante di via Einstein (26.140.000 euro), mentre ammonta a 55.165.000 euro l’investimento necessario per il terzo lotto, il quale prevede la realizzazione di un collegamento fra via Einstein e l’innesto della superstrada Merano-Bolzano. L’unico lotto escluso dal co-finanziamento autostradale è il quarto (87.720.000 euro) che riguarda la galleria sotto il Monte Tondo che consentirà di raggiungere da Campiglio l’imbocco della Val Sarentino.

L’attenzione, però, in questo momento è focalizzata principalmente su due proposte ulteriori che puntano a migliorare l’impatto dell’opera sulla viabilità cittadina, ma che ovviamente avranno delle ricadute in termini di costi, destinati a lievitare di circa 100 milioni di euro. Ciò in virtù da un lato del raddoppio del tunnel di San Giacomo, e dall’altro del nuovo collegamento diretto fra la galleria del Virgolo e l’areale ferroviario di Bolzano. Per quanto riguarda quest’ultimo passaggio, i tecnici stanno studiano ben sette differenti proposte, verificando sia le simulazioni di traffico, sia i dati legati al trasporto pubblico.

“Grazie a queste analisi – sottolinea l’assessore Florian Mussner – sarà possibile individuare la soluzione più adatta per la città. I risultati verranno presentati in gennaio, mentre in febbraio è prevista l’elaborazione della proposta di modifica delle caratteristiche tecniche dell’opera”. “La circonvallazione di Bolzano – aggiunge il vicepresidente Christian Tommasini – è l’opera viabilistica  più importante che vogliamo realizzare nei prossimi anni. Nei mesi scorsi è stata presa la decisione fondamentale di realizzarla ed è stato fissato il tracciato di massima, ma ora diventa strategico definire il collegamento migliore con il centro città. Questo collegamento andrà individuato in stretto accordo con il Comune di Bolzano, e uno studio approfondito ci consentirà di vagliare la soluzione migliore”.



Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211