Bolzano-Milano, la battaglia è vinta: dal 15 dicembre il Frecciarossa diretto

Pubblicato il 20 Novembre 2019 in Infrastrutture

 

Bollicine in redazione: alla fine è arrivato. Era l’agosto del 2018 quando lanciammo su change.org, una petizione per attivare una linea diretta ferroviaria da Bolzano a Milano. Una linea che potesse cambiare la vita a migliaia di bolzanini e trentini che per lavoro devono recarsi nella città lombarda, ma che il più delle volte si vedevano costretti a percorrere un’autostrada sempre più intasata di tir e turisti. Ora, dopo svariati abboccamenti e oltre 6000 firme raccolte, la battaglia è stata vinta: entrerà in servizio il prossimo 15 dicembre il Frecciarossa che collegherà le due città, la capitale del buon vivere con quella dell’innovazione. Una notizia sperata ma che arriva quasi un po’ a sorpresa, dopo le trattative per l’allungamento della tratta fino a Monaco con il coinvolgimento di Db e Öbb.

INTANTO LA FERROVIA DELLA VAL PUSTERIA RIMANE BLOCCATA

Come riportato quest’oggi dai quotidiani locali, che hanno raccolto gli «spifferi» di Trenitalia, la notizia sarà ufficializzata con la presentazione degli orari invernali, e saranno garantite una corsa di andata e una di ritorno, sette giorni su sette. Ecco gli orari: la prima partirà da Bolzano alle 8.45 e arriverà a Milano Centrale alle 11.45 con 5 fermate intermedie, tra cui Trento, dove la corsa fermerà alle 9.19, e Rovereto (9.34) prima di proseguire verso Verona, Peschiera e Brescia. La corsa di ritorno partirà alle 15.45 dal capoluogo lombardo per arrivare a Bolzano alle 18.48 con tappe a Brescia, Desenzano, Verona, Rovereto (18.03) e Trento (18.17). I biglietti potranno essere comprati online già a partire dal prossimo finesettimana. Soddisfatto anche l’assessore provinciale Daniel Alfreider: «Un enorme grazie all’amministratore delegato Orazio Iacono e a Roger Hopfinger. Grazie a questo treno l’A22 potrà essere alleggerita»

A farsi portavoce della petizione è stato Luca Barbieri, giornalista e imprenditore, che in un recente servizio andato in onda su Rai Alto Adige, aveva spiegato l’importanza di un tale collegamento: «Oltre ai molti imprenditori che si devono recare a Milano per lavoro, e c’è anche l’esigenza a senso inverso. Abbiamo raccolto una testimonianza di una startup milanese che si è insediata qua a Bolzano ed ovviamente anche per loro questo tipo di collegamento sarebbe molto comodo. Poi c’è un secondo obiettivo, che è quello di collegare Bolzano con l’aeroporto di Verona. Al momento l’unico collegamento è tramite un bus che parte dalla stazione, mentre un collegamento ferroviario sarebbe perfetto per avvicinare l’Alto Adige allo scalo. Insomma, è una linea indispensabile sia per l’imprese che per il turismo».

Alexander Ginestous

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211