A Bolzano 91 ragazzi per il parlamento studentesco europeo

Pubblicato il 25 Gennaio 2016 in Culture

Parlamento studentesco europeo  

Entrano nel vivo i lavori della seconda edizione del parlamento studentesco europeo, cominciati questa mattina a Bolzano e che proseguiranno fino a mercoledì 27 gennaio. Sono 91 i ragazzi tra i 16 e i 19 anni arrivati in città da tutto l’Alto Adige ma anche dalle regioni italiane dell’arco alpino, e all’auditorium dell’Eurac che si è trasformato in una “piccola Montecitorio” per discutere di “The future of human being”, il futuro dell’essere umano, con un focus sul ruolo della scienza nelle decisioni politiche e nella vita quotidiana.

Destinazione Manchester

Cinque tra i ragazzi partecipanti verranno selezionati per formare la delegazione italiana alla seduta congiunta dei parlamenti studenteschi che si terrà a Manchester. A luglio 2016, infatti, la città britannica ospiterà le delegazioni dei 14 paesi coinvolti, e potranno discutere i loro lavori con coetanei da tutta Europa.

Le proposte elaborate dagli studenti saranno rivolte ai rappresentanti della giunta provinciale mercoledì 27 gennaio. I “giovani parlamentari” hanno assistito alla lezione di apertura dei lavori tenuta dal neurologo Peter Pramstaller, direttore del Centro di biomedicina dell’Eurac.

Suddivisi in cinque commissioni parlamentari, i ragazzi dovranno lavorare su alcuni temi specifici legati al futuro dell’uomo: neurologia, nutrizione, staminali, microscopia e nanotecnologie. Su ognuno di questi temi i ragazzi devono preparare delle risoluzioni, contando sull’aiuto dei propri tutor e dei ricercatori dell’Eurac, del Centro di Sperimentazione Agraria e Forestale Laimburg e dell’Università di Modena e Reggio Emilia per potersi preparare e argomentare le proprie proposte. Le risoluzioni saranno prima presentate al parlamento riunito in seduta comune e poi ai rappresentanti politici locali.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211