Birra artigianale: donne e over 55 i target del futuro

Pubblicato il 4 Dicembre 2015 in Turismo

birra alcol  

Spendere qualche euro in più per dissetarsi con una birra artigianale anziché le marche più note? Secondo un recente studio, condotto dalla Libera università di Bolzano, quasi nove altoatesini su dieci dichiarano di essere d’accordo. La ricerca ha però rivelato che, nonostante il buon numero di clienti affezionati, la conoscenza delle birre artigianali sul territorio è migliorabile. In particolare le donne e gli over 55 sono il target su cui i nove birrifici locali dovrebbero puntare nel prossimo futuro per espandere il proprio mercato.

Il mercato della birra altoatesina in una tesi di laurea
I produttori di birra altoatesini con Doris Troger e Bettina Schmid

I produttori di birra altoatesini con Doris Troger e Bettina Schmid

Da chi le beve sono descritte come saporite, rinfrescanti, di qualità. Sono le birre artigianali altoatesine, il cui mercato è stato analizzato dalla studentessa Anna Marsoner nel corso della propria tesi di laurea dal titolo: «Il mercato per le birre speciali in Alto Adige. Un’analisi della percezione dei consumatori». Presentata giovedì 3 dicembre nel corso di una conferenza stampa, la ricerca è stata condotta con la collaborazione di Cluster alimentaris del Tis innovation park, che dal 2010 accompagna la cooperazione tra i nove birrifici artigianali dell’Alto Adige.

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA AD ANNA MARSONER

Attraverso un sondaggio rappresentativo condotto su 939 intervistati, la ricerca ha potuto produrre dati empirici che consentono di definire al meglio le future strategie imprenditoriali. Se da un lato Bettina Schmid, manager del Cluster Alimentaris afferma che «i risultati di questo sondaggio sono molto positivi» dato che testimoniano la fiducia dei consumatori per il marchio locale, dall’altro la ricerca propone nuovi obbiettivi per espandere un mercato che deve fare leva necessariamente più sulla qualità che sulla quantità.

Aperitivi e degustazioni per raggiungere nuovi target

Come possono i birrifici artigianali conquistare le donne e gli over 55, i due target indicati dalla tesi come ancora reticenti alla cultura della birra artigianale? Tradizione locale e valore dei prodotti del territorio: sono queste le due chiavi con le quali accedere a questo pubblico. Aperitivi e degustazioni enogastronomiche sono gli strumenti suggeriti per rispondere all’esigenza di qualità da parte del pubblico femminile, e la valorizzazione della tradizione locale da parte del pubblico over 55.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211